prova Max Payne: film

Max Payne

Max Payne
Titolo originale: Max Payne
Produzione: U.S.A.
Durata: 100
Genere: Azione, Drammatico, Thriller
Regia: John Moore
Uscita: 2008-11-28
Attori principali: Mark Wahlberg, Mila Kunis, Beau Bridges, Donal Logue, Chris O'Donnell, Rico Simonini, Kate Burton, Ludacris, Marianthi Evans
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 7.6/10 (8 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Trasposizione cinematografica del famosissimo videogioco Max Payne, un poliziotto privato della famiglia a causa della mafia che cercherà vendetta.
Recensione:
Max Payne è un poliziotto rimasto orfano della moglie e del proprio pargolo a causa di un affare concernente la valkyria, droga prodotta con l'intento di rendere invincibili i soldati, ma dagli effetti collaterali devastanti. In cerca di vendetta, andrà a scontrarsi con tutto e tutti – incluso il dipartimento di polizia stesso - finché non raggiungerà il vero responsabile. L'attesa cresciuta attorno Max Payne è stata dettata dalle aspettative degli appassionati dell'omonimo sparatutto prodotto dalla Rockstar North, diviso in due episodi e ormai famosissimo per aver introdotto la tecnica dello slow-motion durante le sparatorie. Nonostante l'omonimia di personaggi e circostanze – Mona Sax e Ragna Rock saranno molto familiari agli appassionati – nonché una fotografia fedelissima, del Max Payne videoludico il regista John Moore ha lasciato ben poco. La trama prende brevi spunti dal plot della Rockstar, sviluppando l'originale detective story dalle sfumature dark in un thriller-horror condito da elementi soprannaturali. Il tema dell'amore come vendetta, collante delle avventure del poliziotto in 3D, emotivamente instabile ma deciso a portare a termine il suo obiettivo, diviene più un ossessione per Mark Wahlberg (Max Payne), costretto a subire i postumi della valkyria e non la nostalgia dei propri cari. Tecnicamente discreto, con una fotografia curata e la presenza di un buon cast (Chris O'Donnell, Beau Bridges) Max Payne è senz'altro un blockbuster godibile e senza eccessive pretese, ma causa la poca attendibilità alle linee del videogioco, non mancherà di deludere gli appassionati del poliziotto tridimensionale.
Voto: 7
Paola Priola

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione