prova La notte non aspetta: film

La notte non aspetta

La notte non aspetta
Titolo originale: Street Kings
Produzione: U.S.A.
Durata: 105
Genere: Poliziesco, Thriller, Drammatico
Regia: David Ayer
Uscita: 2008-06-27
Attori principali: Keanu Reeves, Forest Whitaker, Amaury Nolasco, Hugh Laurie, Chris Evans, Naomie Harris, Common, Cedric the Entertainer, Jayceon "The Game" Taylor, Terry Crews, Martha Higareda, Kate Clarke
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 6.8/10 (4 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Un poliziotto di Los Angeles accusato di omicidio cerca di far luce sui veri mandanti. Scoprendo il marcio nel suo dipartimento.
Recensione:
Se non fosse per la deturpazione che puntualmente investe il titolo originale, il profilo cinematografico de “La notte non ti aspetta” sarebbe ben chiaro in “Street Kings”, letteralmente i Re di strada, personificati da poliziotti del quartiere di Los Angeles. Poliziesco a tratti dark, racconta le gesta della polizia della città degli Angeli, dove a premere il grilletto non è tanto il senso del dovere e l'integrità morale dell'unità speciale, bensì la rabbia interiore di chi non ha mai accettato l'omicidio della moglie, come Tom (Keanu Reeves) incline all'alcol e alle corse in auto di ordinanza. La trama centrata sulla corruzione dell'unità giudiziaria, benché sia poco originale, è tratta da uno dei romanzi criminali del celebre scrittore Fame Ellroy, sceneggiatore stesso assieme al regista David Ayer. Nonostante i buoni presupposti iniziali, il lungometraggio presenta difetti non trascurabili. In primis la gestione della sinossi, la quale invece di essere il perno su cui snodare la scenografia, si fa semplice complice dello sfumato di un quadro a tinte fosche, disorientando lo spettatore che si trova palesemente in difficoltà a seguire i perché e i come della vicenda. Anche sul finale, quando ormai tutti i nodi vengono al pettine, la trama risulta ancora ben poco chiara. Per quanto concerne l'interpretazione degli attori, un disappunto particolare alla scelta di Keanu Reeves, interprete troppo poco espressivo per incarnare il ruolo di giustiziere lacerato dalla perdita della moglie.
Voto: 4
Paola Priola

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione