prova Twilight: film

Twilight

Twilight
Titolo originale: Twilight
Produzione: U.S.A.
Durata: 110
Genere: Azione, Romantico, Thriller
Regia: Catherine Hardwicke
Uscita: 2008-11-21
Attori principali: Kristen Stewart, Robert Pattinson, Taylor Lautner, Michael Welch, Justin Chon, Peter Facinelli, Kellan Lutz, Christian Serratos, Elizabeth Reaser, Nikki Reed
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 8.4/10 (47 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Bella si trasferisce dal padre nella fredda e piovosa cittadina di Forks. Qui incontra Edward, uno dei figli del dottor Cullen, trasferitosi lì da poco insieme alla famiglia. Un giorno, all'uscita di scuola, il ragazzo salva eroicamente la giovane da un incidente. Nascerà l'amore tra i due. Ma c'è un problema: Edward è un vampiro.
Recensione:
La Hardwicke cambia per la seconda volta genere: da film dal taglio quasi documentaristico come "Thirteen" e "Lords of Dogtown" , è passata al biblico con " The nativity story" e ora al fantastico. Le scene d'azione non sono il suo forte, è la prima volta in effetti che deve affrontare il "dinamismo". Eppure se la cava, con una regia elegante, personale e funzionale. Ma ci sono ancora una volta gli adolescenti, protagonisti assoluti della sua filmografia. L'attenzione è principalmente focalizzata sul rapporto tra i due amanti ( a cui prestano il volto i giovani Kristen Stewart e Robert Pattinson, più brava lei di lui), poco importa del contorno fantastico, che andava forse maggiormente sfruttato anche se trova giustizia in alcune sequenze visivamente ben realizzate (la partita di baseball e lo scontro finale tra Edward e James). Il problema di "Twilight" è forse questo: per seguire costantemente l'evoluzione del rapporto tra Bella e Edward, si crea una sorta di interruzione del racconto il cui fulcro dinamico dev'essere poi svolto nell'ultima mezz'ora: in pochi minuti inizia la caccia di Bella da parte di James, ha luogo il conflitto tra le due "sette" di vampiri, e il pedale dell'accelleratore è premuto un pò troppo. Una bella favola d'amore tutto sommato, che non si accende mai di troppa passione a causa dell'umidità e del gelo che intride aria e personaggi. Paesaggi lugubri, tetri, dark ( fotografati da Elliot Davis) presi in prestito dalle ultime pellicole di Harry Potter forse, ma con la saga del maghetto questo amabile polpettone non ha nulla a che fare ( inspiegabile a tal proposito la definizione di "anti - Harry Potter" che ha accompagnato la pubblicità al film): Edward può arrampicarsi sugli alberi, è vero, ma Potter con la sua scopa arriva molto più in alto. "Twilight" ricorda molte cose, l'intero genere vampiresco, materia di tanti film ( il "Dracula di Bram Stoker" di Coppola, per citarne uno dei migliori esempi) e telefilm ( "Buffy - l'ammazzavampiri" con Sarah Michelle Gellar), e non esita a citare anche una delle fiabe più belle, "La bella e la bestia", e non solo per il nome della protagonista.
Voto: 7
Riccardo Balzano

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione