prova La piccola bottega degli orrori: film

La piccola bottega degli orrori

La piccola bottega degli orrori
Titolo originale: The little shop of horrors
Produzione: Usa
Durata: '94
Genere: Commedia
Regia: Frank Oz
Uscita: 1987-03-21
Attori principali: Rick Moranis, Ellen Greene, Vincent Gardenia, Steve Martin, Tichina Arnold, James Belushi, John Candy, Christopher Guest, Bill Murray
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 7.0/10 (1 voto)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
La bottega di Mr Mushnik(Vincent Gardenia), piccolo negozio di fiori nella parte più degradata di Los Angeles, rischia la chiusura perchè non ha clienti. Un giorno l'imbarazzo del commesso del negozio Seymour(Rick Moranis) si tramuta in facile fama, dopo aver scoperto una pianta strana che attira folle di curiosi.
Presto si scoprirà che la pianta ha dei gusti particolari riguardo a come dovrebbe essere nutrita...
Recensione:
Un piccolo gioello di cinema vecchio stile riside nella versione cinematografica proposta da Frank Oz nel rifacimento de "La piccola bottega degli orrori"pellicola già realizzata nel 1960 da Robert Corman in assoluto bianco e nero. Nel 1982 dopo il tributo di Oz, ne è stato tratto un musical, in scena a Broadway diventato poi un successo mondiale. Gli abitanti del ghetto povero di Skid Row, Los Angeles, sono Seymour Krelborn (Rick Moranis) un timido commesso di un negozio di fiori, Mr.Mushnik (Vincent Gardenia), il proprietario del suddetto negozio, e Audrey (Ellen Greene) prototipo di donna anni '50 segretamente innamorata di Seymour, ma convinta di meritare un fidanzato violento nonchè dentista sadico, un meraviglioso Orin Scrivello interpretato da Steve Martin. Quando Seymour scopre una pianta mai vista prima e decide di metterla in vetrina, la pubblicità che la strana "creatura" erbacea procura è talmente vantaggiosa per il negozio in pericolo di fallimento, che il fatto che si nutra di sangue umano non procura al protagonista troppi grattacapi, finchè la pianta non cresce e gli comunica di avere fame. La voce della pianta carnivora, Audrey II, è di Levi Stubbs residuo dell'era Motown della musica americana e corda vocale prodigiosa. Molte sono le sfumature umoristiche che vanno colte e le partecipazioni illustri che vanno sottolineate. Divertentissimo il personaggio del paziente masochista di Orin Scervillo, con la passione per gli strumenti dentistici e una gran smania di dolore,interpretato da un brillante Bill Murray,da citare anche i cameo di John Candy e James Belushi. Lo humor vecchio stampo non è una sfida difficile per Frank Oz, che sappiamo avere una predilezione per il fantastico e la risata facile, diversi elementi riportano alla luce il sottile tocco di denuncia nelle battute e nei desideri. Audrey sogna una vita in completo stile Lucille Ball, in cui i divani hanno ancora la plastica in modo da dover pulire meno spesso, la felicità risiede in una torta appena sfornata per l'uomo di casa e il quadretto romantico una cena di fronte alla tv,con tanto di vassoi per le pietanze, con la famiglia rannicchiata a godere la visione di "I love Lucy" (serie comica che vedeva appunto come protagonista Lucille Ball). La reazione alla morte dei cattivi non avviene esattamente come ci si aspetterebbe, ma come ognuno sogna che sia, guardando film strappalacrime in cui una vittima è finalmente libera dal suo aguzzino. Rick Moranis veterano delle commedie pesudo trash è ottimo nella parte di Seymour, con l'aria da intellettuale incompreso, ma con un coraggio che poi, si noterà, saprà ripagarlo. O forse no...
Voto: 7,5
Ambra Zamuner

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione