prova Charlie Bartlett: film

Charlie Bartlett

Charlie Bartlett
Titolo originale: Charlie Bartlett
Produzione: U.S.A.
Durata: 98
Genere: Commedia
Regia: Jon Poll
Uscita: 2008-05-30
Attori principali: Anton Yelchin, Robert Downey Jr., Hope Davis, Kat Dennings, Ishan Dav?, Megan Park, Jonathan Malen, Tyler Hilton, Jake Epstein
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 0.0/10 (0 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Charlie, giovane ricco e con il padre in galera, viene espulso dall'istituto privato che frequenta per aver venduto patenti false ai suoi compagni. Si trasferisce così in una scuola pubblica dove saprà integrarsi e farsi accettare per la sua solidarietà e gentilezza, diventando un idolo. Troverà anche l'amore.
Recensione:
Le influenze di cattivo gusto di 'saghe' come "American Pie" (perchè di una saga si tratta, che vede 'crescere' i personaggi dal periodo fanciullesco a quello della maturità, con il matrimonio) sembrano ormai aver perso la propria ragion d'essere. Ora c'è un altro tipo di commedia adolescenziale, quella seria, garbata, intelligente e con morale inclusa. Recentemente abbiamo avuto l'onore di godere di un buon lavoro come "Juno" , ed ora abbiamo il piacere di conoscere Charlie Bartlett, un ricco giovanotto con la faccia da bravo ragazzo. Di nuovo ( i temi non sono certo originali) vi è il problema dell'integrazione...e inizialmente anche del bullismo (ci scappa pure l'occhio nero). Ci sono i grandi fervori, le depressioni e gli amori adolescenziali, ma è tutto racchiuso in una cornicetta deliziosa che, quasi con attività censuratrice, non fa trasparire troppa volgarità e che vede proprio al centro del quadro Charlie, con la sua funzione salvifica. Il protagonista infatti ascolta tutti, in modo compassionevole, risolve i problemi degli altri meglio del più esperto e capace psicologo. C'è anche l'amore e il fidanzamento con una bella ragazza, figlia però del preside fastidioso (Robert Downey Jr.) con cui il giovane non intrattiene un buon rapporto. Insomma elementi visti e sentiti già parecchie volte, ma a "Charlie Bartlett" non si può negare un minimo di riconoscimento, simpatico e grazioso com'è. L'esordiente Jon Poll dirige con garbo e la sceneggiatura di Gustin Nash risulta convincente. Bravo il giovane Anton Yelchin, già visto in "Alpha dog" e buono il cast di giovani attori. Il film diventa forse un pò troppo mieloso nel finale e mantiene per tutta la sua durata un buonismo che allontana i personaggi da un contesto realistico.
Voto: 7
RIccardo Balzano

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione