prova Il diario di una tata: film

Il diario di una tata

Il diario di una tata
Titolo originale: The Nanny Diaries
Produzione: Usa
Durata: 107
Genere: Commedia
Regia: Shari Springer Berman, Robert Pulcini
Uscita: 2007-11-30
Attori principali: Scarlett Johansson, Laura Linney, Paul Giamatti, Nicholas Reese Art, Donna Murphy, Alicia Keys, Chris Evans
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 4.0/10 (3 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Annie(Scarlett Johansson)terminato il college, va a fare la tata in una famiglia ricchissima di Manhattan. Oltre a dover accudire un bimbo parecchio vivace, dovrà far fronte alle bizzarre richieste dei genitori, Mr X interpretato da Paul Giamatti e Mrs X da Laura Linney)
Recensione:
La commedia è tratta dal romanzo che porta lo stesso nome, scritto a quattro mani da Nicola Kraus e Emma McLaughlin. La versione cinematografica si discosta leggermente dal romanzo, il personaggio di Annie, la tata, ad esempio è descritto nella pellicola come in cerca di denaro dopo essersi laureata al college. Sua madre ha in mente per lei una carriera da donna d’affari mentre lei sogna di occuparsi di antropologia. Nel libro Annie proviene da una famiglia agiata di Manhattan e sta frequentando l’ultimo anno all’università. La passione della protagonista per l’antropologia è curiosamente sostenuta nella pellicola da immagini provenienti dal museo di scienze naturali di New York, in cui gli uomini primitivi e le loro famiglie fanno da antesignani della specie per quei nuclei d’elite che occupano l’upper east side di Manhattan e che portano come esempio le “upper moms”, mamme solitamente senza un impiego che comunque trovano altri mille impegni di cui farsi carico, tranne quello di badare ai propri figli. Senza alcuna esperienza la protagonista dovrà affrontare mille compiti che non si aspettava di dover assolvere, per dare a Grayer una figura presente e compassionevole che non ha mai avuto a causa di una madre impegnata fra gallerie d’arte, cene al plastico e centri di bellezza e un padre perennemente impegnato e infedele. Come nelle migliori commedie romantiche Annie incontrerà nel palazzo dove lavora, un ragazzo che cercherà di aprirle gli occhi sulla sua condizione, di donna letteralmente sfruttata e senza diritti. Nel libro il nome del giovane non viene mai rivelato, anche il cognome della famiglia rimane “X”, tanto da venire introdotto nella stesura del diario come “il bel ragazzo di Harvard”ma nel film alla fine, e qui troviamo un elemento comune nella cultura degli sceneggiatori americani, verrà rivelato, quando il futuro di Annie sarà ormai più limpido. Buona prova di attori, da Scarlett Johansson, Alicia Keys fino alla spaventosa Laura Linney ormai votata ai risvolti isterici dei suoi personaggi, e Paul Giamatti. Finale buonista assicurato, ma in un mondo dove i figli spesso vengono ancora strumentalizzati per colmare le proprie carenze forse ce n’è ancora un gran bisogno.
Voto: 6,5
Ambra Zamuner

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione