prova Bride Wars - La mia migliore nemica: film

Bride Wars - La mia migliore nemica

Bride Wars  - La mia migliore nemica
Titolo originale: Bride Wars
Produzione: U.S.A.
Durata: 90
Genere: Commedia
Regia: Gary Winick
Uscita: 2009-02-20
Attori principali: Kate Hudson, Anne Hathaway, Candice Bergen, Bryan Greenberg, Steve Howey, Kristen Johnston, Chris Pratt, Casey Wilson, June Diane Raphael, Jason Mulcahy
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 5.0/10 (4 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Due amiche per la pelle si ritrovano impegnate in una lotta senza esclusioni di colpi per aggiudicarsi il pi๠lussuoso albergo di New York e il giorno delle nozze.
Recensione:
Bride Wars è la storia di due amiche, inseparabili quanto diverse: l'una, la bionda Liv (Kate Hudson) è determinata e razionale, lo stereotipo della donna moderna in carriera; l'altra, la mora Emma (Anne Hathaway) è un'insegnante, docile e accondiscendente con il mondo. Legate sin da infanti, le due trascorrono la propria vita vivendo accanto e coltivando lo stesso sogno: sposarsi a giugno nel Plaza. E lo splendido rapporto andrà in crisi proprio per il comune desiderio di sposarsi nell'hotel più lussuoso che abbiano mai conosciuto. “Bride Wars – La mia miglior nemica” si profila sin dall'inizio come un blockbuster intriso di luoghi comuni e di quella tipica leggerezza delle commedie del nuovo millennio. La cinepresa di Gary Winick si districa a fatica tra un plot scontato e la necessità di trasmettere un messaggio importante, il valore dell'amicizia. Il tentativo si traduce in battute e sequenza divertenti ma anche in comportamenti stereotipati e già visti, con particolare menzione di demerito ad atteggiamenti infantili – più che comici – delle due protagoniste, intente a farsi la guerra per salvaguardare il proprio matrimonio. Sia Hudson che Hathaway (“Il diavolo veste Prada”) acerrime amiche/nemiche, divertono e annoiano allo stesso tempo, vittime e complici di un prodotto che dimostra tutta la sua mediocrità nello script. Il messaggio filmico, colonna portante della pellicola, dimostra come le persone che ci accompagnano in tutta la nostra vita siano le stesse che continueranno a farne parte; tuttavia, se bastasse la data di un matrimonio a mettere in crisi i rapporti più solidi..
Voto: 6
Paola Priola

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione