Raven Shield

Articolo:
Raven Shield


Gik25


Chi di voi gia conoscesse i numerosi predecessori di Rainbow Six: Raven shield in cui venivano introdotte ogni volta sempre piccole innovazioni vi assicuro che questa volta è stato fatto un grande passo avanti. La grafica è migliorata nettamente, sono state introdotte migliorie nel sistema di pianificazione della missione (con la presenza di telecamere che vi permettono di vedere l’interno dell’edificio) e il comportamento sia degli operatori sia dei terroristi è più realistico e efficiente. Un’altra grande novità è il sistema di mira, innanzitutto l’arma si vede ed è riprodotta con grande dettaglio, in secondo luogo la mira è più rapida e istintiva, anche se rimane sempre il sistema a reticolo restringente. Le missioni si svolgono in prevalenza in luoghi chiusi e si sente un po’ la mancanza degli assalti agli aerei o le missioni nel deserto, giungla dei predecessori. Questo comporta che l’uso di tiratori scelti non sia mai necessario, tuttavia ne si può portare uno nella squadra casomai dovesse servire. Infatti un'altra novità di Raven Shield è la possibilità di passare da un operatore all’altro, sia all’ interno dello stesso team sia tra team diversi e inoltre la possibilità di impartire ordini al momento (tipo lancia granata, dai copertura,ecc). Questo fatto è molto utile e giustificherà la pianificazione e la scelta dell’equipaggiamento diverso per ogni operatore. Ad esempio l’equipaggiamento standard per una missione potrebbe essere: uniforme di protezione media per tutti gli operatori tranne per lo sniper che userebbe quella leggera, fucile psg1 per lo sniper, mp5 per gli assaltatori e due fucili spas12 a due elementi dei team per fare irruzione nelle stanze. Oltretutto la scelta dell’arma e della divisa leggera/media/pesante influenzerà sulla rapidità di movimento e di mira e sulla stanchezza dell’operatore anche in missioni successive.
Nonostante tutti questi miglioramenti rimane il difetto più grande della serie Rainbow Six: la non dinamicità dell’azione. Infatti anche se i comportamenti dei terroristi sono migliorati non ci siamo ancora, l’azione è comunque lenta. Insomma Raven Shield non riesce a trasmettere l’adrenalina che dovrebbe (come ci riesce invece SWAT, anche con le musiche) ma è comunque un gioco molto bello e sicuramente migliorato rispetto ai precedenti. = "link: "; Raven Shield

include("/web/htdocs/www.hyperreview.com/home/include/footer.php");