Senza Rimorso (Tom Clancy)

Trama e Recensione di:
Senza Rimorso (Tom Clancy)



A mio parere uno dei migliori romanzi di Tom Clancy, Senza Rimorso, racconta la storia di uno dei principali protagonisti della saga del celeberrimo Jack Ryan: il misterioso John Clark. Dopo la lettura del libro, del passato di Clark sapremo veramente tutto…

TramaJohn T. Kelly, un Seal, veterano del Vietnam, istruttore di sub ed esperto in demolizioni subaque perde la moglie in un incidente d’auto. Rimasto completamente solo vive una vita di dolore e rassegnazione finché sei mesi dopo incontra Pam, un’autostoppista dal passato poco limpido, e si innamora di lei. John si prende cura amorevolmente della ragazza (che scoprirà essere una ex-prostituta sfuggita a degli spacciatori di droga) fino al giorno in cui i due vengono avvistati e seguiti dai malviventi. Lui viene ferito gravemente, e lei uccisa. Distrutto dal dolore per la perdita della donna amata, Kelly inizia a pensare alla sua vendetta.
Nel frattempo, il Pentagono scopre che alcuni soldati americani, inizialmente dati per morti, sono invece detenuti in un campo di prigionia segreto nel Vietnam del nord. Si decide di riprendere i prigionieri con la forza e a tal fine Kelly viene richiamato alle armi, sotto la copertura di John Clark.
Così, mentre prepara l’azione in Vietnam, John con lucida crudeltà inizia il suo lavoro di eliminazione sistematica degli spacciatori, senza lasciare mai nulla al caso e cercando di fare un lavoro il più possibile pulito senza lasciare indizi né agli spacciatori né tanto meno alla scientifica.
Anche quando la polizia si avvicina a lui, continua il suo lavoro con la massima freddezza…

RecensioneCome in diversi romanzi di Clancy anche qui il tema ricorrente è quello della giustizia: il buono potente ma tollerante, non reagisce alle piccole provocazioni (traffico di droga) finche provocato, punisce severamente, con forza devastante, il criminale. Il tema è presente anche in Rainbow Six (finale) e Pericolo Imminente, e ci permette, in un certo qual senso di paragonare Clancy ad un Manzoni “armato”. In altre parole in Manzoni la giustizia è data dalla provvidenza, qui dalla potenza/abilità dei buoni. Se amate i film in cui trionfano i buoni i romanzi di Clancy vi piaceranno senz’altro. Se poi amate le vendette, i forti sentimenti ecc, allora non potete assolutamente perdere questo romanzo.
Nel romanzo si alternano momenti di riflessione, di forti sentimenti, di morale, e di intensa (ma giustificata) crudeltà. Ogni istante, ogni evento, ogni personaggio è caratterizzato all’inverosimile, così tanto che vi sembrerà reale.
Insomma cos’altro dire se non: correte a leggerlo!

Gik25