prova Wrong Turn: film

Wrong Turn

Wrong Turn
Titolo originale: Wrong Turn
Produzione: Usa/Germania
Durata: 1h e 35'
Genere: Horror
Regia: Rob Schmidt
Uscita: 2004-08-13
Attori principali: Desmond Harrington, Emmanuelle Chriqui, Jeremy Sisto, Eliza Dushku
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 8.4/10 (51 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Un incidente stradale blocca l'autostrada per ore così un automobilista ha la pessima idea di prendere una dissestata stradina di campagna che dovrebbe portarlo a destinazione. Nel farlo però distrugge la sua auto urtando contro quella di un gruppo di persone con l'auto ferma al brodo della strada. Uno a uno saranno inseguiti da maniaci omicidi con gravi deformazioni fisiche.
Recensione:
Non c'è che dire: Wrong Turn è davvero un bel film e un ottimo horror. Rispecchia davvero il trailer e, sebbene la storia sia scontatissima, l'atmosfera, la suspense, la recitazione e la regia ne fanno un film veramente da vedere.

Se il remake di "Non aprite quella porta" vi è sembrato irritante, e noioso, ma amate questo genere di film siete stati accontentati perché "Wrong Turn" è tutto sommato una variante di quel tipo di film: un'allegra scampagnata che si trasforma in un massacro.

Sebbene sia pieno di clichè (come tutti i film horror del resto) e sia basato su una storia piuttosto sfruttata dal cinema di questo genere Wrong Turn non cerca di essere un film eccezionale, ma riesce a coinvolgere lo spettatore con un ritmo incalzante e senza esagerare in quanto a forzature irreali.

L'unico difetto è forse quello di essere troppo corto. Il primo tempo è indubbiamente ben diretto, ma è il secondo che ci colpisce. Infatti quasi tutti i film di questo genere scadono proprio nella seconda parte: creare suspense è facile, mantenerla un po' meno.

Il modo in cui il regista conduce la classica (perché comune a tutti i film di questo genere) fuga dei sopravvissuti è priva di forzature estreme (tipo auto con le chiavi inserite che non partono.) e si presenta invece piuttosto verosimile (i protagonisti lottano per quanto possibile per sopravvivere e i cattivi non sono superfortunati, ma armati.).
Anche il finale ci è piaciuto e i colpetti di scena non mancano.

In ogni caso il film non è per tutti: le scene piuttosto forti ne sconsigliano la visione ai troppo giovani e a chi non sopporta la vista del sangue. Nulla di insopportabile, ma arti umani e cadaveri mutilati vengono mostrati in primo piano più di una volta.

Insomma, un ottimo horror che vale veramente il prezzo del biglietto, a patto che ovviamente vi piaccia il genere (e che non siate stanchi di questo genere di film).
Voto: 7,5
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione