prova Undead: film

Undead

Undead
Titolo originale: Undead
Produzione: Australia
Durata: 100
Genere: Horror
Regia: Michael & Peter Spierig
Uscita: 2005-07-01
Attori principali: Felicity Mason, Mungo McKay, Rob Jenkins, Lisa Cunningham, Dirk Hunter, Emma Randall
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 5.3/10 (8 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Questo horror australiano del 2003 si rivela una piacevolissima sorpresa densa di situazioni spassose e trovate piuttosto originali. Una pioggia di meteore investe una tranquilla cittadina australiana. Le pietre piovute dallo spazio hanno un effetto assolutamente spiacevole quando entrano in contatto con gli umani poichà© li tramutano in zombi affamati di carne umana. IN poco tempo si scatena il caos e i pochi superstiti si trovano a lottare strenuamente per evitare di morire o, peggio ancora, essere contagiati. La vicenda avrà  un?evoluzione inaspettata. Strizzando l?occhio, fin dai titoli di testa, all?horror e alla fantascienza anni?50 e senza celare riferimenti al cinema di Peter Jackson e Sam Raimi (alcune immagini riportano addirittura allo stile di Tim Burton !), ?Undead? sorprende e diverte senza mai cadere nella banalità  tipica di molti zombi-movies. I fratelli Michael e Peter Spierig, ,attivi in precedenza con cortometraggi in Super 8 e spot pubblicitari e qui al loro esordio cinematografico, hanno prodotto, scritto, montato e diretto la pellicola curandone,addirittura, molti degli effetti in computer grafica. Hanno saputo abilmente scavalcare la ristrettezza dei mezzi usando creatività , ironia e abilità  in sede di regia, dimostrandosi virtuosi in taluni casi e giustamente essenziali in altri. Anche lo splatter è usato in maniera intelligente e mai gratuita, atto a suscitare risate pi๠che disgusto, ed il make-up degli zombies è ben realizzato. Gli Spierig Bros. buttano nel calderone anche alcuni momenti in ?bullet-time? stile ?Matrix? con l?intento però di parodiare l?abuso che si fa attualmente di questa tecnica (basta vedere l?assurda scena in cui l?eroe di turno tira fuori , in continuazione, pistole dai pantaloni e piroetta in aria in modo assolutamente esilarante). Il finale di film è un abile gioco di ?rimonte? con una serie di colpi di scena originali e ben congegnati. Da vedere.
Potete acquistare questo film da THRAUMA www.thrauma.com
di Dal Pino:
Articoli Horror e Sci-Fi, Vendita al Dettaglio e Online
Recensione:
Questo horror australiano del 2003 si rivela una piacevolissima sorpresa densa di situazioni spassose e trovate piuttosto originali. Una pioggia di meteore investe una tranquilla cittadina australiana. Le pietre piovute dallo spazio hanno un effetto assolutamente spiacevole quando entrano in contatto con gli umani poiché li tramutano in zombi affamati di carne umana. IN poco tempo si scatena il caos e i pochi superstiti si trovano a lottare strenuamente per evitare di morire o, peggio ancora, essere contagiati. La vicenda avrà un’evoluzione inaspettata. Strizzando l’occhio, fin dai titoli di testa, all’horror e alla fantascienza anni’50 e senza celare riferimenti al cinema di Peter Jackson e Sam Raimi (alcune immagini riportano addirittura allo stile di Tim Burton !), “Undead” sorprende e diverte senza mai cadere nella banalità tipica di molti zombi-movies. I fratelli Michael e Peter Spierig, ,attivi in precedenza con cortometraggi in Super 8 e spot pubblicitari e qui al loro esordio cinematografico, hanno prodotto, scritto, montato e diretto la pellicola curandone,addirittura, molti degli effetti in computer grafica. Hanno saputo abilmente scavalcare la ristrettezza dei mezzi usando creatività, ironia e abilità in sede di regia, dimostrandosi virtuosi in taluni casi e giustamente essenziali in altri. Anche lo splatter è usato in maniera intelligente e mai gratuita, atto a suscitare risate più che disgusto, ed il make-up degli zombies è ben realizzato. Gli Spierig Bros. buttano nel calderone anche alcuni momenti in “bullet-time” stile “Matrix” con l’intento però di parodiare l’abuso che si fa attualmente di questa tecnica (basta vedere l’assurda scena in cui l’eroe di turno tira fuori , in continuazione, pistole dai pantaloni e piroetta in aria in modo assolutamente esilarante). Il finale di film è un abile gioco di “rimonte” con una serie di colpi di scena originali e ben congegnati. Da vedere.




Si ringrazia AlexVisani.comper la recensione
Voto: 7,5
AlexVisani.com

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione