prova Tenebrae: film

Tenebrae

Tenebrae
Titolo originale:
Produzione:
Durata:
Genere: Horror
Regia: Dario Argento
Uscita: 0000-00-00
Attori principali: Anthony Franciosa, Daria Nicolodi, Giuliano Gemma, Lara Wendel
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 0.0/10 (0 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Lo scrittore americano Peter Neal arriva a Roma per presentare
Tenebrae
, il suo ultimo best-seller. Fin dall’inizio il soggiorno
nella capitale italiana Ŕ segnato da strani avvenimenti. All’aeroporto
qualcuno gli scambia la valigia. Poi una ragazza che ha rubato una copia
del libro, Ŕ orribilmente uccisa a colpi di mannaia nel suo
appartamento. Per finirla l’assassino la soffoca con delle pagine del
libro. A questo punto, venuto a conoscenza del delitto collegato al suo
libro, Neal decide di collaborare con il capitano Germani (interpretato
da Giuliano Gemma) per scoprire l’assassino. Lo scrittore entra in un
periodo di depressione, anche perch├ę l’omicidio rievoca l’atmosfera dei
suoi romanzi. Intanto si vede la scena di un vecchio delitto: una
ragazza si diverte a tormentare un uomo che ha fatto catturare da alcuni
teppisti. Poi si vede quella ragazza accoltellata da una mano
misteriosa. Nella realtÓ gli omicidi continuano. Stavolta tocca a una
giornalista lesbica e alla sua amante. Una vicina di casa di Neal, per
sfuggire a un cane, si rifugia in una villa e scopre le foto dei
delitti. Troppo tardi capisce si essere finita nella tana del leone e
quando tenta di fuggire, Ŕ uccisa a colpi d’ascia. Neal sospetta che il
colpevole sia un giornalista noto per il suo moralismo fanatico e
comincia a spiarlo. Una notte Neal e il suo assistente vanno dal
sospettato, ma questo Ŕ ucciso con un’ascia. Dopo essere stato ferito
dall’assassino, Neal riesce a correre fuori. Intanto il suo assistente,
rimasto in macchina, Ŕ strangolato. Il giorno dopo arriva a Roma la
fidanzata di Neal che fissa un appuntamento con l’agente letterario, con
cui ha una relazione segreta. L’agente si reca all’appuntamento e Ŕ
accoltellato in mezzo alla folla da una mano misteriosa. Anche la
fidanzata di Neal Ŕ uccisa nel suo appartamento. Sul luogo del delitto
si precipita una poliziotta che per├▓ Ŕ subito trucidata. Il capitano
Germani scopre che da giovane Neal, dopo avere subito delle umiliazioni,
aveva ucciso una ragazza. Germani va da lui insieme alla segretaria
dello scrittore. Nella villa Neal riesce a uccidere Germani, ma quando
tenta di accoltellare anche la segretaria, una grossa scultura gli cade
addosso e lo trafigge.
Recensione:
Tenebrae rappresenta uno stacco nella tradizione gotica argentiana iniziata nel 1977 con Suspiria. Argento abbandona le maestose dimore del male e i rituali sanguinari per tornare alla follia di una mente malata che uccide alla luce del sole. Dopo il trionfo dell’irrazionale in Suspiria e in Inferno (1980), Tenebrae rappresenta la resa di Argento di fronte al razionale. Una resa che rievoca, anche se con notevoli influssi horror, l’etÓ d’oro di L’uccello dalle piume di cristallo (1970), Il gatto a nove code (1971), quattro mosche di velluto grigio (1971) e Profondo rosso (1975).
In Tenebrae il delitto diventa un piacere erotico che nasce dalla solitudine. Argento ci presenta uno scrittore di thrillers, abituato a raccontare e descrivere la morte, che a un certo punto passa dalla teoria alla pratica. Ma lo scrittore non Ŕ l’unico assassino; il giornalista moralista, responsabile della morte di tre donne, passa la palla all’altro e nella scena in casa sua, si offre addirittura come vittima sacrificale. Lo scrittore raccoglie questa macabra ereditÓ e continua la carneficina. Argento vuole farci capire che tra criminali ci s’intende; infatti per un portatore di follia c’Ŕ sempre la possibilitÓ d’immedesimarsi nella perversitÓ di una altro folle.
STEFAAN-OI

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione