prova Spiderman 2: film

Spiderman 2

Spiderman 2
Titolo originale: Spider-man 2
Produzione: Usa
Durata: 2h e 06'
Genere: Azione/Fantascienza
Regia: Sam Raimi
Uscita: 2004-09-16
Attori principali: Tobey Maguire, Kirsten Dunst, Alfred Molina, James Franco, Rosemary Harris
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 7.2/10 (67 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Il dottor Octavius è un eminente fisico nucleare vicino alla scoperta di una nuova fonte di energia rinnovabile estremamente potente. Il giorno in cui si accinge a dimostrare al mondo il risultato di una vita di lavori le cose non vanno come si aspettava e Ocatvius si trasforma in una nuova temibile minaccia per i cittadini di New York…
Recensione:
Stupendo! Bello almeno quanto il primo episodio, forse addirittura superiore. Se pensate a questo seguito come al solito pessimo sequel commerciale vi sbagliate di grosso: tutto quello per cui avete apprezzato il primo episodio compare in Spiderman 2 in maniera persino ampliata!

Potrei concludere così la recensione, ma non lo farò. Non lo farò perché credo che persino il più scettico dei lettori di questo sito si convinca del valore di questo film. Spiderman infatti non è solo tecnicamente e registicamente perfetto, ma è anche uno dei film più emozionanti e commoventi che mi sia capitato di vedere.

Sam Raimy è un dio della regia e gli attori Tobey Maguire, nei panni di Spiderman, e Kirsten Dunst, nei panni di Mary Jane, non potrebbero essere più convincenti. Le inquadrature sono spettacolari, gli effetti speciali da oscar e la trama è tanto curata, avvincente e sensazionale da far scomparire la maggior parte dei film di argomento analogo.

Spiderman ci piace perché è il sogno di ognuno di noi. Ma la geniale intuizione del regista è di modellare Spiderman non come un comune supereroe, vincente e sicuro di sé, ma al contrario come un adolescente insicuro e alle prese con scelte difficili.

I dialoghi sono semplicemente impareggiabili: i discorsi della gente, della zia May, le falsità riportate dai giornali ci fanno riflettere. Ma questo termine è in realtà riduttivo: Peter Parker è imbranato, simpatico, pieno di guai e senza una lira. Non riesce a esprimersi e non gliene va bene una. Salva il mondo e viene trattato male da tutti. Moltissimi di noi, adolescenti e non, si identificano in lui. Quando lo vediamo stringere i pugni stringiamo i pugni con lui, quando ascoltiamo i discorsi della gente che lui ha appena salvato ci commuoviamo, a volte fin quasi alle lacrime. Perchè Spiderman è il nostro idolo, il nostro modello, e mai in un film l'identificazione col protagonista è mai stata tanto accesa.

Il regista lo sa e sfrutta al massimo la nostra emotività ottenendo un film capace di suscitare in noi sentimenti fortissimi e contrastanti: eroismo, odio, tristezza, felicità.
Ma non si accontenta, il film ci fa provare di tutti: ci fa sorridere più di una volta (si pensi alla sequenza della pizza a inizio film), ci commuove, ci emoziona, ci stupisce e tutto questo sotto un ritmo incessante che non risparmia nemmeno un secondo. Impareggiabile!

Insomma, se avete visto il primo il film sarete già andati a vederlo al cinema, in caso contrario non fatevelo scappare perché parliamo di qualcosa di veramente stupendo!

Note:
Tra i film degli ultimi anni credo che ben pochi possano essere paragonati a Spiderman o al suo seguito. Credo sarebbe molto interessante porlo a confronto con "Kill Bill" (soprattutto il volume 2) e "Il Signore degli Anelli". Tre film sotto certi punti di vista molto simili (sotto altri completamente diversi).
Voto: 9,5
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione