prova Snakes On A Plane - recensione trama film

Snakes On A Plane: trama e recensione

Snakes On A Plane
Titolo originale: Snakes on a Plane
Produzione: Usa
Durata: 105
Genere: Thriller/Azione
Regia: David R. Ellis
Uscita: 2006-09-29
Attori principali: Samuel L. Jackson, Juliana Marguilles,
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 6.0/10 (6 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
L’agente Nelville Flynn (Samuel L. Jackson) deve scortare un testimone d’accusa su di un volo dalle Hawaii a Los Angeles, poco dopo la partenza però serpenti di ogni razza attaccheranno l’aereo, dotato di rettili dal boss malavitoso contro cui Sean Jones ( Nathan Phillips) deve testimoniare. Alcuni passeggeri e l’hostess Carla (Julianna Margulies) aiuteranno l’agente dell’F.B.I. a gestire la situazione.
Recensione:
Più che un film questo Snakes on a plane è stato un fenomeno mediatico di massa. Quando la pellicola era ancora in produzione, il regista David R.Ellis (Cellular) ha deciso di chiedere al pubblico sempre più vasto di internet suggerimenti sulla sceneggiatura. Non è stato solo un episodio pro-forma, la risposta è stata così massiccia da convincere il regista ad allungare di quattro giorni le riprese aggiungendo i suggerimenti dei naviganti. Il risultato al botteghino è stato deludente, molte critiche sono state mosse al progetto, molto pubblicizzato ma considerato privo di contenuti. In effetti a parte un’ora e quarantacinque di rettili sputa veleno, morsicanti di varie specie e forme non c’è molto altro di cui godere, l’aspettativa non era molta dato il titolo che porta la pellicola, ma qualcosa in più si poteva sicuramente fare. Metà se non i tre quarti delle inquadrature sono morsi multipli di varie specie di rettili: grossi, piccoli, a righe, cobra, anaconde e chi più ne ha più ne metta. L’intento del cattivo di turno era di eliminare il testimone che l’avrebbe inchiodato, spruzzando del feromone sulle ghirlande che le hostess ponevano intorno al collo ai passeggeri. L’unico senza ghirlanda era il futuro testimone. Ora, senza cercare perforza l’ago nel pagliaio, curioso il modo di far schiantare un aereoplano di linea puntando all’omicidio di massa, prima o poi morirà anche quello che ha a che fare con me, se libero pitoni e cobra e spruzzo feromone anche nei condotti d’aria. Eh, sì il cattivo era davvero cattivo e sadico, ma tutto ciò non salva un filmetto che in alcune scene provoca vero disgusto intervallato da risate di basso livello. Samuel L. Jackson dev’essersi proprio divertito, lui aveva la parte migliore: salvare tutti. Si impiegano invece venti minuti buoni a riconoscere Julianna Margulies che da infermierina di E.R. tutta sopracciglia e talento ha sicuramente cambiato i connotati, ma di talento non se ne nota nemmeno un po’.
Voto: 5
Ambra Zamuner

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione