prova Phenomena: film

Phenomena

Phenomena
Titolo originale: Phenomena
Produzione: Italia
Durata: 110
Genere: Horror
Regia: Dario Argento
Uscita: 1985-01-01
Attori principali: Jennifer Connelly, Donald Pleasence, Daria Nicolodi, Dalila Di Lazzaro.
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 8.8/10 (22 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
E’ la storia di Jennifer (interpretata da Jennifer Connelly), una ragazza americana che arriva in Svizzera per studiare al collegio R. Wagner. Il collegio è gestito dalla signora Brückner, una donna che si dimostra subito gentile e sensibile verso la nuova arrivata, nonostante sia alle dipendenze di una fredda direttrice. Poco tempo prima dell’arrivo di Jennifer, nei dintorni del collegio una ragazza era stata assassinata, dopo avere trovato rifugio dalla pioggia in una villetta deserta. Sul delitto sta indagando uno studioso paralitico (interpretato da Donald Pleasence) che risale a modalità e orario dell’omicidio, analizzando il comportamento degli insetti trovati intorno al cadavere. Intanto è uccisa anche la compagna di stanza di Jennifer. Una notte Jennifer, camminando nel sonno per i corridoi del collegio, s’imbatte nella scimmia Inga, l’animale dello studioso, che la conduce dal suo padrone. Lo studioso scopre che Jennifer ha la capacità di comunicare con gli insetti. Intanto Jennifer è odiata dalle compagne e ostacolata dalla direttrice, perché ritenuta responsabile della morte della sua compagna di stanza. Jennifer, stanca delle umiliazioni, lascia il collegio e è ospitata dalla gentile signora Brückner. Intanto lo studioso scopre un dettaglio importante per scoprire l’identità dell’assassino, ma è ucciso da una figura nera apparsa nel soggiorno di casa sua. Jennifer comincia a preoccuparsi del clima inquietante e misterioso della villa della signora Brückner. Un giorno, vagabondando per la casa, Jennifer nota che tutti gli specchi sono coperti e in una stanza scopre il figlio handicappato della Brückner che tenta di aggredirla. Tornata a casa la Brückner rinchiude Jennifer nel sotterraneo della villa. Intanto un poliziotto giunto nella villa è incatenato al muro del sotterraneo e sottoposto a sevizie. Jennifer si rende conto che la Brückner è pazza e che il figlio handicappato è l’assassino. Un amico di Jennifer, precipitatosi lì per salvarla, è a sua volta decapitato dalla Brückner. La donna sta per finire Jennifer, quando la scimmia Inga la accoltella per vendicare la morte del suo padrone. Jennifer e Inga se ne stanno andando, quando incappano nell’assassino. Ma uno stormo di insetti, accorsi in aiuto di Jennifer, divorano il mostro.
Recensione:
"
Phenomena"sembra una riedizione sbiadita di "Suspiria"(1977). Il regista costruisce scene staccate una dall’altra, così il film sembra ricominciare ogni volta dall’inizio e lo spettatore non ha mai il materiale completo per capire e decifrare ciò che scorre sullo schermo. Si notano dei richiami a "Inferno"(1980); anche in"""Phenomena"il sottosuolo, quello della villa della Brückner, pullula di cadaveri putrefatti e di altre nefandezze "(non consigliabile agli stomaci deboli la scena in cui la Connelly cade in una pozza piena di teschi, arti putrefatti e vermi N. di r.)", ma in modo più visivo e esplicito rispetto a "Inferno". E’ come se Argento avesse voluto mostrare al pubblico di quali nefandezze e scarti si nutre il cinema americano da "Non aprite quella porta "(1974) di Tobe Hooper a "Venerdì 13"(1980) di Sean Cunningham. "Phenomena"è stato massacrato dalla critica specializzata. Ma si sa che tale critica, proprio perché “specializzata”, deve seguire una routine a cui non può sottrarsi e quindi è chiaro che troverà sempre il pelo nell’uovo.
Voto: 7,0
Stefaan-OI

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione