prova Milano Palermo: il ritorno: film

Milano Palermo: il ritorno

Milano  Palermo: il ritorno
Titolo originale: Milano - Palermo: il ritorno
Produzione: Italia
Durata:
Genere: Drammatico, Azione
Regia: Claudia Fragrasso
Uscita: 2007-11-23
Attori principali: Giancarlo Giannini, Raoul Bova, Ricky Memphis, Simone Corrente, Romina Mondello, Enrico Lo Verso
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 0.0/10 (0 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Turi Arcangelo Leofonte, (Giancarlo Giannini) il ragioniere della mafia, dopo aver accettato di collaborare con la giustizia, facendo arrestare quasi tutto il clan Scalia, e aver scontato una pena di undici anni di carcere duro, si prepara ad uscire per raggiungere l'ultima destinazione, (all'estero) con una nuova identitą, da uomo libero ?

Il vecchio Scalia ą morto in carcere e suo figlio Rocco, (Enrico Lo Verso) venuto a conoscenza della scarcerazione di Leofonte grazie ad una talpa all'interno del Ministero, organizza un piano per costringerlo a restituire il denaro di suo padre, sparso nei paradisi fiscali di mezzo mondo.
Rocco Scalia appartiene alla nuova mafia, quella quotata in banca che agisce nella legalitą grazie alle numerose societą che gestisce come imprenditore. E' colto e preparato ama il lusso e l'eleganza.

Della squadra che portą Leofonte a Milano per testimoniare contro la cosca degli Scalia, ritroviamo: Il Vice Questore Aggiunto Nino Di Venanzio (Raoul Bova) e l'Ispettore Superiore Remo Matteotti (Ricky Memphis) che hanno un rapporto d'amicizia consolidato nel tempo e tornano insieme in questa scorta solo ed unicamente per la scarcerazione di Turi Arcangelo Leofonte.
Chiara Leofonte ( figlia di Turi ) si ą sposata e ha due bambini di cui uno autistico anche se in forma lieve. Ha perso il marito in uno scontro a fuoco e sono tre anni che vive da sola a Milano.
Remo Matteotti, prima di partire per la missione, deve preoccuparsi del suo quarto figlio, quello "adottivo" Libero Proietti (Libero De Rienzo). Libero ą il fratello di Tarcisio Proietti (Valerio Mastandrea), morto undici anni prima durante la scorta... Remo, amico fraterno di Tarcisio, si occupa di lui cercando di frenarne l'esuberanza. Libero ą un agente scelto entrato in polizia contro la volontą di Remo per emulare il fratello. Quanto era pauroso e timido Tarciso (Valerio Mastandrea) tanto ą incosciente e sfrenato lui. Libero farą di tutto per entrare nella squadra ma Remo glielo impedirą ?

Nella squadra ci sono altri due elementi gli Ispettori: Elda Fiore (Gabriella Pession) e Giorgio Ceccarelli (Simone Corrente) sono una coppia in crisi. Elda ą un'esperta d'informatica naviga in rete da vera hacker. ? Giorgio non fa parte della squadra ma sostituirą un altro agente all'ultimo momento con la sorpresa di tutti specialmente di Elda.
Da qui in poi si scatena una vera e propria apocalisse di eventi concatenati tra loro, dove la parola prevedibile viene cancellata dal vocabolario ? Questa saga on the road tra vecchia e nuova mafia, nell'era di internet, s'interseca perfettamente in un action dramma che non ha nulla a che vedere con i film di denuncia civile. Non ą un film sulla mafia, ą una storia di fantasia che mette al centro le persone con le loro storie, sentimenti, amori, gelosie e paure?.

Storie di antichi rancori, incomprensioni, dolori e drammi del passato che si risolveranno all'interno di questo viaggio allucinante, spettacolare, adrenalinico. Storie "vere" di uomini e donne che non si considerano mai eroi anche quando rischiano la vita
Trailer:

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione