prova Matrix Reloaded: film

Matrix Reloaded

Matrix Reloaded
Titolo originale:
Produzione:
Durata:
Genere: Fantascienza/Azione
Regia:
Uscita: 0000-00-00
Attori principali:
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 7.4/10 (13 voti)

Commenti


Commenta il film!

Recensione:
Ho deciso di scrivere prima la recensione che la trama, in fin deiconti credo che Matrix non abbia bisogno di presentazione.
Premessa alla Recensione
Cosa dire di questo film? È valido oppure no? Non èuna domanda a cui è facile rispondere: molti l’hannotrovato deludente, molti invece ritengono che sia superbo,altri lo reputano un bel film non all’altezza delpredecessore.

Ebbene la tramaè senz’altro complessa e originale, il film è pieno dieffetti speciali, i dialoghi si dividono in deludenti einteressanti. Senz’altro deprecabile la scena finale (“tobe continued” interrompe il film nel bel mezzo di unascena d’azione), apprezzabili invece alcune trovate comequella dei fantasmi. Ma la sensazione di confusione è lacosa che caratterizza di più questo film: tra scenesuperbe ed altre non all’altezza è difficile emettere unasentenza.
Il film è un capolavoro? È all’altezza del predecessore? Èveramente superiore ad altri film di fantascienza menopubblicizzati?
Ebbene vi svelo un ottimo modo per giudicare i film;ponetevi la seguente domanda: “Sarebbe possibile faremeglio?”.In altre parole avreste saputo immaginareuna scena, una battuta, un finale, una trama migliore diquella scelta dal regista?



Potremmo dividere il film in tre parti, l’inizio è amio parere leggermente deludente, quella centrale èsicuramente la migliore, quella finale è quella in cuiviene svelata la trama.
Avete notato quanto durano i combattimenti?Veramente tanto non trovate? I combattimenti durano uninfinità. Perché? Il regista voleva allungare il film cosìha deciso di allungare le scene dei combattimenti fino afarle diventare estremamente ripetitive e noiose. Avrebbepotuto fare di meglio? Certo che si! Il combattimento sulcamion o comunque quello in autostrada non è affattoripetitivo, è pieno di diversivi, piccoli colpi di scenamentre quello iniziale tra Neo e l’agente replicato èincredibilmente monotono e ripetitivo e di conseguenzaalla fine risulta noioso.
La cosa impressionante è che i combattimenti più belli espettacolari non sono quelli che coinvolgono ilprotagonista, ma quelli dei suoi alleati.

Che dire dei dialoghi? Alcuni risultano decisamente azzeccati edegni di attenzione, ma altri sono noiosi einsignificanti. Quasi sempre comunque sono troppo lunghi,e con poche citazioni degne di essere ricordate. Ricordatei dialoghi con Morpheus del primo Matrix? “Pillola blu tisvegli domani e non ricordi nulla, pillola rossa scopriquant’è profonda la tana del bianconiglio…”. Vi lasciavaqualcosa dentro, vi venivano i brividi, vi immedesimavatecol protagonista. Vogliamo confrontarla con le frasidell’oracolo sulle caramelle dolci? Insomma sonopochissime le battute veramente belle.

Nonostantetutto Matrix è e rimane un film di serie A, ma più graziealle implicazioni psicologiche che al film in se. MatrixReloaded non vive totalmente di rendita, ma mette a segnosolo il 50% dei suoi colpi. Insomma mentre il primo Matrixè perfetto (ditemi quale scena avreste migliorato) eall’altezza di capolavori del cinema di fantascienza comeTerminator 2, Alien e Blade Runner; il secondo è invece unfilmetto carino e abbastanza ben fatto che brilla di luceriflessa.
Ecco spiegato il successo e al contempo la delusione deimolti fan di matrix.

Uno dei puntiforti di Matrix era la trama, innovativa einteressante e almeno su questo punto il seguito non gli èda meno: la trama si conferma originale, coerente e congrandi colpi di scena. E non è facile pensare una tramaalternativa per questo film che mantenga questecaratteristiche.

La cosa che miha davvero deluso di questo Matrix è stato però l’utilizzoerrato degli effetti speciali. Gli effetti specialiavrebbero dovuto essere il centro di ogni combattimento,creare diversivi, scene impreviste, diversificare ognicombattimento e ogni scena all’interno di un singolocombattimento.

Neanche inMortal Kombat i combattimenti sono così monotoni (quelliin cui compare Neo) solo calci e pugni, poi calci e poipugni e così via per venti minuti. Roba da non crederci.Immaginate se nel film Terminator il T-1000 e Shwarzneggersi fossero scontrati sempre e solo in una piazza, sempre esolo con la stessa modalità. E invece il T-1000 sicongela, va in frantumi, vola da elicotteri, vienecrivellato di colpi, ecc.
Provate a descrivere la scena dell’autostrada: succedonomille cose. Provate a descrivere i combattimenti di Neo?“Calci, pugni, salti per 20 minuti”. Allucinante.

Ma cosaaveva in più il primo Matrix? Neo era nessuno ediventava un dio. Questo crescendo di potenza delprotagonista, la sua consapevolezza(della sua missione, diessere l’eletto)/inconsapevolezza(di quanto grandi fosseroi suoi superpoteri) è un tema comune a molti film delgenere (Spiderman) che in Matrix viene sfruttato inmaniera sapiente.
Nel secondo Neo è già Superman, lo stile del film devecambiare, i combattimenti di Neo non possono più basarsisul modello del film precedente, l’attenzione dovrebbeessere catturata da altri espedienti. Ma il regista non hatempo né voglia di ricreare un capolavoro. Matrix reloadedè comunque destinato a sfondare i record di incasso.
Voto: 8,5
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione