prova Love Bites: film

Love Bites

Love Bites
Titolo originale: Les Morsures de l'Aube
Produzione: Francia
Durata: 1h e 35'
Genere: Commedia/Grottesco
Regia: Antoine De Caunes
Uscita: 2003-01-24
Attori principali: Guillaume Canet (Antoine), Asia Argento (Violain), G?rard Lanvin (Jordan)
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 7.0/10 (2 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Il film è ambientato a Parigi, Antoine è sempre alla ricerca di feste private in locali chic dove trascorrere la notte. I suoi guai iniziano quando finge di conoscere Jordan, misterioso personaggio di cui nessuno sa nulla. Un eccentrico ricco cacciatore di vampiri gli offrirà un milione di franchi per trovare Jordan. Inizia così la ricerca dell’uomo misterioso e della sorella, Violen.
Recensione:
Dopo tante delusioni su film più acclamati, è incredibile come un film osteggiato dalla critica riesca ad essere tanto interessante, originale ed innovativo. Indubbiamente è un falso horror: al regista i vampiri interessano davvero poco. In compenso l’atmosfera grottesca della Parigi notturna, infestata da strane creature, è resa alla perfezione. Inoltre il film è pieno di scene che ricordano i capolavori di Quentin Tarantino: il barista che non parla nemmeno sotto tortura, ma canta come un usignolo appena Antoine inizia a rompergli le sue preziose automobiline da collezione, o la scena con la macchina bruciata o ancora quella dei cani.

L’inizio è carino, e già dalla prima scena risulta chiaro che il film non è il “solito” film di vampiri. Anzi, è molto originale e imprevedibile. Per i primi trenta minuti faticheremo a capire chi è il vampiro, e di cosa parla il film… prevedere cosa accadrà nella scena dopo rimarrà difficile per tutto il film. Cosicché la curiosità sarà uno dei motivi che ci spinge a vedere il film.

La regia è davvero ottima, non tanto nel senso che il film è di alto livello (in fin dei conti è pur sempre un filmetto), ma nel senso che fissata a grandi linee la trama credo che sarebbe stato molto difficile fare un film migliore. Insomma: nessun punto morto, una buona dose di suspense, tocchi di classe e colpi di scena in buon numero. Persino i dialoghi, sono più che passabili.

Un appunto, seppur insignificante, è doveroso farlo: è abbastanza inutile e discutibile la trovata dei "complessi da maggiorata" introdotta per giustificare il fatto che Asia Argento non si tolga il reggiseno, sebbene, a mio parere, la cosa non arrechi alcun danno al film (sono anche troppe le scene di nudo che vengono inserite a forza nei film)

Il finale purtroppo delude un po’ e lascia il film incompleto. E se lo scopo era quello di mantenere l'aura di mistero creata attorno ai vampiri, il risultato è solo quello di deludere lo spettatore.

Insomma, uno di quei film che non è possibile inquadrare negli schemi, e che non appartiene a nessun genere in particolare. Ovviamente siamo distanti anni luce dai capolavori di Tarantino, ma il film è comunque superiore alle aspettative e, fatto salvo il finale e un altro paio di scene, è più che carino. Certo non è di quelli che vanno visti al cinema a tutti i costi, ma in Dvd vale certamente la spesa. Un ultimo avvertimento: se stavate cercando un film horrord.o.c. avete sbagliato film…
Voto:7,0PS: il DVD ha solo l'italiano come lingua, niente inglese, né francese.
Voto: 7,0
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione