prova Live! - Ascolti record al primo colpo: film

Live! - Ascolti record al primo colpo

Live! - Ascolti record al primo colpo
Titolo originale: Live!
Produzione: Usa
Durata: 96
Genere: Commedia/Drammatico
Regia: Bill Guttentag
Uscita: 2009-03-06
Attori principali: Eva Mendes, David Krumholtz, Jay Hernandez, Jeffrey Dean Morgan, Monet Mazur, Rob Brown, Andre Braugher, Katie Cassidy, Eric Lively
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 0.0/10 (0 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Finto documentario su un reality show dove i concorrenti si sfidano a una vera roulette russa. Chi sopravvive vince 5 milioni di dollari.
Recensione:
"Gli uomini sono sempre stati affascinati dalla morte e, cosa più importante, dal fatto di assistere alla morte". Così esordisce la dirigente televisiva Katy Courbet (Eva Mendes), creatrice di Live!, il programma di maggior successo della televisione americana. La struttura del reality è spaventosa nella sua semplicità: sei concorrenti si sfidano alla roulette russa per un assegno milionario, ma solo cinque di essi potranno avere la possibilità - fisica - di riceverlo. Live!, concepito come film denuncia contro l'arrivismo televisivo, ha dietro la cinepresa il pluripremiato Bill Guttentag e, sulla scia del controverso "Cloverfield", ha la natura di un documentario pseudo amatoriale. Guttentag senz'altro colpisce per l'attualità del suo obiettivo. Basti pensare all'ultima edizione del Grande Fratello americano, dove una concorrente aveva pochi mesi di vita; come dar torto all'incipit iniziale di Katy Courbet, seppur utilizzato per giustificare la sua idea? L'uomo è attratto dalla morte, perché impossibilitato a conoscerla, se non quando vi si presenta. Live! rasenta il campo della filosofia e dell'esistenzialismo in teoria, ma costruisce una pellicola stereotipata e mal giostrata in pratica: nonostante gli ottimi spunti di discussione, infatti, lo script presenta gravi lacune sia nei dialoghi - banali, a volte ridicoli - sia nella sceneggiatura, dove vi sono carenze imbarazzanti (e se il proiettile fosse stato sparato dal primo concorrente, gli investimenti pubblicitari come si sarebbero realizzati? Ancora, se invece fosse stato l'ultimo concorrente, come avrebbe avuto il coraggio di spararsi, avendo la certezza di dover morire?) Live! pur con i suoi deficit artistici non annoia, e intrattiene lo spettatore - esattamente come il reality immaginario che allestisce - fino all'arrivo del vero protagonista: la morte, in diretta tv.
Voto: 6
Paola Priola

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione