prova L'ultimo re di Scozia: film

L'ultimo re di Scozia

L'ultimo re di Scozia
Titolo originale: The last King of Scotland
Produzione: Gran Bretagna
Durata: 121
Genere: Drammatico
Regia: Kevin Macdonald
Uscita: 2007-02-16
Attori principali: Forest Whitaker, Gillian Anderson, James McAvoy, David Oyelowo, Kerry Washington
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 6.2/10 (9 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Un medico scozzese partito per l'Uganda con l'intenzione di aiutare la comunità locale si troverà ad essere preso sotto l'ala protettiva del dittatore Idi Amin Dada. Lavorando al suo fianco come suo medico personale, avrà la possibilità di influire sulla politica locale, ma si troverà quasi senza accorgersene immischiato in un delirante progetto politico e vedrà da vicino gli atroci mezzi che l'uomo utilizza per esercitare il proprio potere. Vedrà un politico mosso da nobili motivazioni trasformarsi in uno dei dittatori più sanguinari che la storia abbia conosciuto.
Recensione:
La psicologia dei personaggi, la storia e la politica, visti attraverso i fatti, senza l'aggiunta di commenti. Quella che il regista narra, senza la minima traccia di idealizzazione o ipocrisia, è una storia incredibile, anzi allucinante, ancor più perché ispirata a fatti reali. Un giovane ma brillante medico inglese, cinico e sicuro di se, scoprirà le più abominevoli crudeltà commesse da Amin Dada, un feroce dittatore conosciuto da tutto il mondo come un leader abile e moderato. Capace di ridere e scherzare davanti ai giornalisti, per apparire un uomo semplice e alla mano, salvo poi rivelarsi crudele e sanguinario oltre ogni immaginazione. Lo stesso uomo che, prima di aver ottenuto tale potere, aveva promesso un Uganda libera e democratica. Pensare che si tratta di una storia vera... lascia da riflettere. Ispirato al romanzo di Giles Foden, il film narra di come un tiranno illuminato, riesce a conquistare il popolo grazie alle sue doti oratorie e ai suoi ideali realmente validi, ma finisce per eliminare fisicamente tutti coloro che si metteranno contro di lui, fino a diventare un despota sanguinario. Tutta la vicenda è resa incredibilmente bene: la narrazione è fluida e intrigante. La regia non lascia pecche di alcun genere e anche gli attori, pur essendo poco conosciuti, recitano perfettamente. Il regista, Kevin MacDonald, riesce a rendere tutte le sfaccettature della vicenda, raccontando come sia pericoloso affidare troppo potere nelle mani di un solo uomo indipendentemente da quanta fiducia nutriamo nei suoi confronti. Un film intrigante e al tempo stesso istruttivo, che culmina con una frase azzeccatissima pronunciata nei confronti del medico: "Ora ti farò capire che questa è la realtà, che questa stanza è reale! " Il dittatore, ha perso il lume della ragione, nella strenuante lotta per rimanere al potere, ma il suo medico personale, abile, cinico e dall'aria furbetta, sembra non realizzare che quello che accade intorno a lui è la realtà. Gioca col fuoco, ignora eventi pesantissimi, non scappa di fronte al pericolo e si comporta con la massima incoscienza. Finchè…
Voto: 8
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione