prova L'incubo di Joanna Mills: film

L'incubo di Joanna Mills

L'incubo di Joanna Mills
Titolo originale: The return
Produzione: Usa
Durata: 85
Genere: Drammatico/Thriller
Regia: Asif Kapadia
Uscita: 2008-01-18
Attori principali: Sarah Michelle Gellar, Brad Leland, Angela Rawna, Peter O'brien, Robert Wilson, Brent Smiga, Katherine Willis, Adam Scott, Sam Shepard, J.c. Mackenzie
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 6.5/10 (4 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Joanna Ó tormentata dalle visioni sovrannaturali. Quando una le svela un omicidio avvenuto in Texas e che la prossima vittima potrebbe essere lei, intraprende un viaggio per scoprire come rimanere in vita. ScoprirÓ che spesso purtroppo si Ó davvero soli.
Recensione:
Joanna ha subito un trauma quand'era piccola in seguito a un incidente in macchina. Inquietanti visioni, collegate ad un efferato omicidio, la tormentano fin dall'infanzia: un uomo la perseguita, intenzionato ad ucciderla. Un horror? Potrebbe darsi, ma allora dove sono il terrore, l'ansia e i brividi? Si Óensato che le pellicole orrorifiche d'impronta asiatica avessero raggiunto i limiti della banalitÓ stavolta bisogna invece ricredersi. L'incubo di Joanna Mills (The Return il titolo originale) non riesce nell'obiettivo che, oltretutto, Ól fine ultimo delle pellicole del genere: coinvolgere il pubblico. Lo spettatore rimane impassibile dall'inizio alla fine, sorvolando qualche sussulto di tanto in tanto dato piÓ rapido aumento del volume della fiacca colonna sonora che da qualche originale trovata visiva, e si annoia di fronte alla follia della protagonista che comincia a urlare e a sussultare ogni qualvolta la sua vista venga offuscata da qualche banale visione. Sarah Michelle Gellar ritenta a esibirsi, dopo The Grudge, in una pellicola d'orrore non facendo perÓandi passi avanti nella sua quasi totale inespressivitÓ non convince neanche stavolta. La regia di Kapadia si limita a qualche piccolo zoom in avanti e indietro, per il resto non vi Óulla di originale o che sia degno di nota. Il film risulta dunque un bel pasticcio ma la trama, che non Óoi cosÓanale, se elaborata registicamente meglio poteva dar vita a un buon lavoro.
Voto: 5
Riccardo Balzano

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione