prova Il bacio del terrore: film

Il bacio del terrore

Il bacio del terrore
Titolo originale: The Kiss
Produzione:
Durata:
Genere: Horror
Regia: Pen Densham
Uscita: 0000-00-00
Attori principali:
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 0.0/10 (0 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
E' inquietante constatare come le produzioni del filone horror moderne siano per lo pi๠prive di qualsiasi spessore e mordente, quando, anni fa con la metà  dei soldi e il doppio delle idee si realizzavano si prodotti definiti artigianali ma ancora oggi considerati capolavori cinematografici. Cosଠquesto filmetto porta con se quella mediocrità  che lo relega a "materiale di scarto". La banalità  della storia è presto esplicata e non lascia molto spazio all'immaginazione: una maledizione tramandata di generazione in generazione dalla zia alla nipote attraverso un bacio...(da cui la fantasia nello scegliere il titolo). La strega di turno tenterà , dopo la morte della sorella, madre della nipote, di prendere il suo posto in famiglia avvicinandosi pericolosamente alla ragazzina. Scopo, tramandare la maledizione (che in realtà  è un esserino vagamente ispirato ad Alien che dimora nel corpo della strega...). Noioso oltre il sopportabile, ennesimo tentativo di riproporre il "gioco" della femme fatale (Mario Bava aveva utilizzato idee migliori qualche decade fa), monotono e totalmente privo di una certa malattia o morbosità  nella fotografia e nella regia, trasformando il film in una specie di telenovela! Mancano le idee, prevedibili sempre con largo anticipo, il che abbatte un principio fondamentale: la tensione. Un film dell'orrore privo di tensione NON è un film dell'orrore, tanto pi๠se il finale è pressochà© scontato come qui. Segnaliamo, per dovere di cronaca, un vago richiamo a tradizioni vodoo blandamente mischiate a culti africani. Insomma non c'è nulla che possa salvare questa pellicola dal dimenticatoio. Inutile se non dannoso....
Recensione:
E' inquietante constatare come le produzioni del filone horror moderne siano per lo più prive di qualsiasi spessore e mordente, quando, anni fa con la metà dei soldi e il doppio delle idee si realizzavano si prodotti definiti artigianali ma ancora oggi considerati capolavori cinematografici. Così questo filmetto porta con se quella mediocrità che lo relega a "materiale di scarto". La banalità della storia è presto esplicata e non lascia molto spazio all'immaginazione: una maledizione tramandata di generazione in generazione dalla zia alla nipote attraverso un bacio...(da cui la fantasia nello scegliere il titolo). La strega di turno tenterà, dopo la morte della sorella, madre della nipote, di prendere il suo posto in famiglia avvicinandosi pericolosamente alla ragazzina. Scopo, tramandare la maledizione (che in realtà è un esserino vagamente ispirato ad Alien che dimora nel corpo della strega...). Noioso oltre il sopportabile, ennesimo tentativo di riproporre il "gioco" della femme fatale (Mario Bava aveva utilizzato idee migliori qualche decade fa), monotono e totalmente privo di una certa malattia o morbosità nella fotografia e nella regia, trasformando il film in una specie di telenovela! Mancano le idee, prevedibili sempre con largo anticipo, il che abbatte un principio fondamentale: la tensione. Un film dell'orrore privo di tensione NON è un film dell'orrore, tanto più se il finale è pressoché scontato come qui. Segnaliamo, per dovere di cronaca, un vago richiamo a tradizioni vodoo blandamente mischiate a culti africani. Insomma non c'è nulla che possa salvare questa pellicola dal dimenticatoio. Inutile se non dannoso....




Si ringrazia AlexVisani.comper la recensione
Voto: 2,0
DAVIDE "DE" MASPERO

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione