prova Gothika: film

Gothika

Gothika
Titolo originale: Gothika
Produzione: Usa
Durata: 95
Genere: Horror
Regia: Mathieu Kassovitz
Uscita: 2004-03-19
Attori principali: Halle Berry, Penelope Cruz, Robert Downey Jr., Charles S. Dutton
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 4.5/10 (2 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Una psichiatra lavora in manicomio ed è sposata col suo capo. Un giorno tornando a casa ha un'allucinazione, vede una ragazza ferma in mezzo alla strada e per evitarla sbanda e sbatte perdendo i sensi. Quando si risveglierà si accorgerà di essere finita dall'altro lato delle sbarre: ora è lei ad essere una paziente del manicomio.
Recensione:
Un film pieno di suspense e carico di atmosfera con due difetti non proprio trascurabili per un thriller di questo genere. Innanzitutto è poco originale, sa di già visto e se avete volete capire il perché di questa sensazione potete farlo leggendo la "Recensione per chi ha visto il film" (se non avete visto il film non fatelo, svela il finale).
Il secondo difetto è invece relativo alla linearità della trama: i colpi di scena sono solo apparenti, in realtà tutto è proprio come sembra, il mistero è dipanato poco a poco ma in modo costante.

Inoltre il film perde il confronto con il seguito de "I fiumi di porpora" e che a mio parere non vale del tutto la pena di vederlo al cinema, diciamo che è un buon film da videocassetta.

Detto questo passiamo all'analisi del film in se. Gothika è un ottimo thriller, intrigante ma non del tutto imprevedibile (non provate a immaginare il finale perché ci riuscireste), che ricalca un po' le orme di alcuni successi del passato.
Gli attori recitano bene contribuendo a creare la giusta atmosfera, molto brava Halle Berry, mentre è solo marginale il ruolo di Penelope Cruize.
Avrebbe potuto anche essere un capolavoro memorabile (per via della trama), ma non ci riesce e rimane solo un bel thriller capace di tenere alta la tensione fino all'ultimo minuto. Niente più, niente meno. Recensione per chi ha visto il film
Se avete già visto il film e non capite perché aveva un'aria così familiare ve lo spiego subito. Nonostante il regista sia Mathieu Kassovitz ("I fiumi di porpora") è evidentissima la mano del produttore e regista Robert Zemeckis ("Forrest Gump", "Ritorno al futuro", "Cast Away"). Il film infatti ha numerosissimi elementi in comune con "Le verità nascoste", diretto proprio da quest'ultimo. Se vi è piaciuto Gothika e non avete ancora visto quest'ultimo film smettete di leggere e correte ad affittarlo.
Anche "Le verità nascoste" (a mio avviso decisamente superiore a Gothika, forse anche grazie a un cast eccezionale) è un thriller psicologico con alcuni elementi di paranormale. Anche lì abbiamo una ragazza, anche lì il colpevole è insospettabile. Anche lì la ragazza viene buttata in acqua. Come se non bastasse la protagonista era una donna, sposata con un eminente professore e appare pazza a chi la osserva.
Insomma dire che gli elementi in comune sono molti è quasi riduttivo. possiamo dire che i film sono quasi identici e che solo l'atmosfera è vagamente diversa.
In ogni caso è un peccato che il film sia così prevedibile: i flashback della protagonista che si rivede mentre uccide il marito con l'ascia danno un segnale inequivocabile e da lì ad arrivare al movente non c'è molta distanza. Come ho detto nella recensione non ci sono veri colpi di scena e il film è lineare, la trama è proprio come sembra. Sinceramente avrei preferito meno flashback e più colpi di scena.
Voto: 7,5
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione