prova Go go tales: film

Go go tales

Go go tales
Titolo originale: Go go tales
Produzione: U.S.A.
Durata: 100'
Genere: Commedia, Drammatico
Regia: Abel Ferrara
Uscita: 2008-06-20
Attori principali: Willem Dafoe, Bob Hoskins, Matthew Modine, Asia Argento, Burt Young, Danny Quinn, Riccardo Scamarcio, Roy Dotrice, Bianca Balti, Stefania Rocca, Justine Mattera, Romina Power, Pras, Andy Luotto
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 0.0/10 (0 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Ray Ruby gestisce un night club, il ‘Paradise’, popolato da donne bellissime, ma oramai sull’orlo del fallimento. Il proprietario non riesce a pagare le ragazze che, stufe, si ribellano; suo fratello Johnny decide di tagliare i fondi al locale; l’anziana ‘padrona di casa’ minaccia una denuncia alla polizia se non viene pagato l’affitto e i due soci non sanno più come catturare i clienti. Ray decide, allora, di giocare al lotto. Vince, ma il suo contabile Jay perde il biglietto.
Recensione:
Abel Ferrara, alla sua 19esima regia, realizza un’opera all’insegna del voyerismo. Donne stupende si muovono sinuosamente e seminude nel locale per quasi tutta la durata del film. Il proprietario vede tutto dall’alto, grazie a una telecamera posta all’interno del suo ufficio. Da quella distanza tutto sembra perfetto, proprio come in Paradiso. Ma gli basta scendere, per capire che si trova molto lontano dall’Eden che immaginava. Le ballerine sono sul piede di guerra perché non vengono pagate, la proprietaria del locale pretende l’affitto, e il fratello non vuole spendere altri soldi nel suo fallimentare progetto. Anche la fortuna gli volta le spalle, quando smarrisce un biglietto vincente del lotto. Ray Ruby è un sognatore sconfitto, un uomo che non ha vissuto la vita l’ha solo guardata, proprio come i clienti del suo locale, che possono scrutare quei corpi perfetti muoversi davanti ai loro occhi, ma non devono assolutamente toccarli. Il protagonista vorrebbe entrare finalmente in contatto con la vita, ma l’attaccamento al suo sogno l’ostacola ogni volta. E’ un prigioniero consapevole del suo Paradiso inesistente, fuori dal quale si sente perso. L’idea sarebbe, dunque, buona. Peccato però che Ferrara (anche sceneggiatore), invece di soffermarsi sulla psicologia dei personaggi si lasci stregare dalle abitanti del night club. La pellicola diventa, così, un insieme di nudità che affascinano lo spettatore, ma lo allontanano dal vero significato del film. Bravi Bob Hoskins, Willem Dafoe e Matthew Modine. Bellissime le ragazze, in particolar modo le ‘nostre’ Asia Argento e Stefania Rocca. Comparsa molto breve per Riccardo Scamarcio nei panni di un giovane dottore. Buona idea, resa male in immagini.
Voto: 5,5
Francesco Balzano

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione