prova Gioco a due: film

Gioco a due

Gioco a due
Titolo originale: The Thomas Crown Affair
Produzione: Usa
Durata: 1h e 53'
Genere: Spionaggio
Regia: John McTiernan
Uscita: 2000-02-16
Attori principali: Pierce Brosnan, Rene Russo
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 8.3/10 (9 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Un miliardario annoiato e amante del rischio ruba un importante dipinto di Monet riuscendo a depistare le forze dell’ordine, ma un’attraente e perspicace investigatrice privata sospetterà di lui fin dal primo momento…
Recensione:
Trasmesso pochi giorni fa in televisione il film poteva quasi passare inosservato o scambiato per l’ennesimo film tv da quattro soldi. Però quando ci accorgiamo che tra gli attori recitano Pierce Brosnam (007) e Rene Russo (Arma Letale, Ransom) qualche dubbio ci viene… Ma è solo quando scopriamo che il regista è John McTiernan che iniziamo a seguire il film con attenzione; stiamo infatti parlando di uno dei registi di maggior successo degli ultimi anni: “Die Hard”, “Trappola di Cristallo”, “Predator” e addirittura “Caccia a Ottobre Rosso”!

Il film narra la storia di un genio di Wallstrett arricchitosi a dismisura e annoiato della solita vita da cittadino comune che decide di movimentare un po’ la giornata sfidando le forze dell’ordine e la fortuna: con un piano estremamente efficiente e pulito ruba, in pieno giorno, una preziosissima tela di Monet da un museo ultraprotetto. Molti staranno già storcendo il naso, pensando all’ennesimo clone con una trama scontata e prevedibile e acrobazie illogiche e mirabolanti. Ma è qui che vi sbagliate: il punto di forza del film è proprio l’originalità e la logicità delle imprese che metterà a segno l’abilissimo miliardario. E non si tratta di acrobazie spettacolari come in Entrapment ma di sottigliezze mentali.

Infatti per il primo furto organizza un furto su commissione che sventerà lui stesso per il solo motivo di creare un diversivo. Così mentre nella sala affianco tutti i custodi sono impegnati con la banda di ladri lui e le paratie si chiudono isolando le varie stanze, lui ha tutto il tempo per bloccare la chiusura di una paratia il tempo necessario a rubare la tela designata.

Il film,è ben diretto, capace di tenere alta l’attenzione e incuriosirci di vedere cosa succederà poi. Indubbiamente le parti migliori sono l’inizio e la fine ma non ci sono vere e proprie parti noiose. Classificare questo film non è semplice dato che il protagonista è una sorta di Sherlock Holmes criminale (una mente geniale con cui è impossibile confrontarsi e che previene ogni possibile mossa della polizia) e il film stesso è una sorta di incrocio tra Mission Impossibile e Entrapment con un’aggiunta di un pizzico di romanticismo e spygame (nel senso di non potersi fidare di nessuno). Ma classificarlo non è importante, quello che importa è che alla fine del film rimarrete entusiasti per le brillanti trovate utilizzate nei furti e per la classe e il carisma di un miliardario che sembra più un astutissimo agente segreto…

Il film però non è immune da difetti: nonostante tutto infatti può risultare noioso in alcuni (pochi) passaggi e non tutti apprezzeranno la “teatralità” delle azioni e l’aria di superiorità del protagonista, ma in linea di massima nessun film è perfetto e questo raggiunge un ottimo livello.

In conclusione, se ve lo siete lasciati scappare e non vi dispiace il genere, vi consiglio di affittarlo quanto prima.
Voto: 8,0
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione