prova Funeral party: film

Funeral party

Funeral party
Titolo originale: Death at a Funeral
Produzione: Germania, Regno Unito, Usa
Durata: 90
Genere: Commedia/Drammatico
Regia: Frank Oz
Uscita: 2007-09-21
Attori principali: Matthew MacFadyen, Rupert Graves, Keeley Hawes, Daisy Donovan, Ewen Bremner, Peter Dinklage, Andy Nyman, Kris Marshall, Jane Asher, Alan Tudyk
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 6.4/10 (20 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Daniel(Matthew Macfayden) attende l'arrivo del feretro del padre nel giorno del suo funerale, nervoso per dover tenere il discorso durante la funzione Ŕ combattuto fra la decisione di lasciare la casa in cui vive con la moglie Jane(Keely Hawes) per allontanarsi dallo stress che la famiglia gli provoca... ma non avrÓ ancora visto abbastanza...
Recensione:
Paesaggio inglese, tipica casupola immersa nella campagna che ospita Daniel in attesa del feretro di suo padre. Sembrerebbe l'inizio di un film tutt'altro che allegro, invece ? l'ultima fatica di Frank Oz regista ormai conosciutissimo dopo vari successi quali In&Out, il remake della fabbrica delle mogli, ma soprattutto per la sua voce, donata ai muppets circa vent'anni fa. Classica commedia di umorismo inglese con qualche tocco americano, questa pellicola ci porta a conoscere i membri di una famiglia molto particolare: Martha( Daisy Donovan) e Simon(Alan Tudyk) in cerca dell'approvazione per il loro fidanzamento da parte del padre di lei, cinico dottore; il fratello di Daniel, Robert interpretato da Rupert Graves, importantissimo scrittore che da sempre offusca il fratello sebbene non se ne capisca il motivo (la fama acceca anche gli occhi pi? attenti); il vecchio zio Alfie,un divertentissimo Peter Vaughan, arteriosclerotico e sempre di cattivo umore e tanti altri strani personaggi legati pi? o meno alla storia del signore distinto che occupa la bara in mezzo al salone. Per chi ama le gag e il nonsense ce ne sono di tutti i colori, dalla bottiglietta di valium che non contiene proprio valium ma un mix di allucinogeni, all'amico di famiglia ipocondriaco e fissato con l'igiene, il viscido di turno che tacchina la sua ultima conquista al colpo di scena, introdotto da un piccolo personaggio che sconvolger? le vite di tutti. Niente di veramente sorprendente nella trama, dal trailer ci si aspettava qualcosa di diverso un po' pi? sullo stile del classico Oz, ma interessanti e divertenti sono le performance recitative, in particolare di due attori quali Daisy Donovan e Peter Vaughan, la prima per la fantastica ironia e forza d'animo, nonch? il turpiloquio ricorrente ma mai inutile,che riesce a far trasparire dalla sua interpretazione, il secondo per la caratteristica impazienza e odiosit? che contraddistingue gli arzilli anziani un po' fuori dagli schemi. Piacevolissimi anche i titoli di testa, molto curati ma lineari nella loro semplicit?,un minuto e mezzo del percorso di una bara su una cartina, che non sembra molto sicura del suo tragitto. La cattiveria che contraddistingue la moglie del defunto, sempre molto fine, ma tagliente e sprezzante, rivela una volont? di scavare a fondo, sotto la superficie di molti completi eleganti e maniere impeccabili.Tanti scheletri nell'armadio per molti parenti in raccoglimento, che si fermeranno tutti,nella loro isteria, difronte ad un monito sentimentale che li riporter? al decoro. Tanti elementi e poco sviluppati, tante occasioni e poco tempo per sfruttarle, sebbene il riso non manchi a volte si ruzzola nella tana della banalit?, uscendone un po' frastornati. Il pubblico di Locarno l'ha adorato,assegnandogli l'award del "people choice",scelta del pubblico,che non ? esattamente un fallimento, se cercate risate da t? delle cinque a casa Jekyll/Hyde, questo film vi soddisfer
Voto: 7,0
Ambra Zamuner
Trailer:

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione