prova Four Rooms: film

Four Rooms

Four Rooms
Titolo originale: Four Rooms
Produzione: Usa
Durata: 1h e 37'
Genere: Commedia
Regia: Robert Rodriguez, Quentin Tarantino
Uscita: 1995-01-01
Attori principali: Tim Roth, David Proval, Alicia Witt, Bruce Willis, Patricia Rodriguez, Quentin Tarantino, Madonna, Jennifer Beals, Marisa Tomei, Ione Skye, Salma Hayek, Valeria Golino, Antonio Banderas
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 8.4/10 (17 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Ted Ŕ un fattorino che per una notte si trova a vestire i panni del portiere in un albergo di lusso. ╚ la notte di capodanno ed Ŕ solo nell'albergo. In quattro stanze diverse si troverÓ a fronteggiare, con estremo cinismo e indifferenza, quattro storie assurde e surreali.
Nella prima stanza incontrerÓ alcune streghe che necessitano di sperma fresco per i loro esperimenti, nella seconda una coppia alle prese con problemi coniugali alquanto particolari, nella terza dovrÓ fare da babysitter ai due pestiferi figli di un boss della malavita e nella terza dovrÓ assistere un eccentrico miliardario in una scommessa alquanto bizzarra.
Recensione:
Il tocco di Tarantino Ŕ inconfondibile ed evidentissimo nell'episodio da lui diretto (l'ultimo dei quattro). "Four Rooms" Ŕ infatti diviso in quattro episodi diretti da altrettanti registi, tutti molto particolari e decisamente diversi l'uno dall'altro.
In ogni caso molti dei fan di Tarantino resteranno delusi dal film che alterna alti e bassi rimanendo comunque particolarissimo e unico nel suo genere. Il mio consiglio, ve lo anticipo fin da subito, Ŕ quello di vederlo in ogni caso.

A "Four Rooms" andrebbero dedicate quattro recensioni visto che, nonostante il filo conduttore sia il medesimo, la differenza di stile tra i vari episodi Ŕ tutt'altro che minima. Tuttavia nessuno degli episodi Ŕ di livello paragonabile a film quali "Pulp Fiction", "Kill Bill" e neppure a "Dal tramonto all'alba" (ufficialmente diretto da Rodriguez, ma con evidente influenza da parte di Quentin Tarantino).
I primi due episodi, sebbene molto particolari, non sono di particolare interesse. Dal punto di vista registico sono entrambi carenti e se la trama del primo Ŕ almeno originale quella del secondo Ŕ semplicemente assurda e insulsa.
Il terzo e il quarto sono decisamente di livello superiore e per certi versi Ŕ difficile scegliere un vincitore.

Insomma, "Four Rooms" Ŕ una sorta di esperimento registico al quale partecipa un Tarantino non ancora maturo come regista, ma giÓ bravissimo e capace di stupirci e intrigarci. Tuttavia il film non convince, sia per eccesso di volgaritÓ, sia per motivi pi¨ semplici legati alla trama (delle prime due storie) e alla regia discreta ma non eccezionale. Per chi ama Tarantino il film Ŕ comunque un must, per gli altri Ŕ un film insolito e divertente, ma nulla di eccezionale.
Voto: 7,5
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione