prova E tu vivrai nel terrore: film

E tu vivrai nel terrore

E tu vivrai nel terrore
Titolo originale:
Produzione: Fabrizio de Angelis
Durata:
Genere: Horror
Regia: Lucio Fulci
Uscita: 0000-00-00
Attori principali: David Warbeck, Veronica Lazar, Katherine McColl, Sarah Keller
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 0.0/10 (0 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
S’inizia con un antefatto. Louisiana, USA, 1927:
in un piccolo hotel vicino a un lago alcuni uomini
murano vivo un pittore, accusandolo di stregoneria,
mentre una ragazza sta leggendo un fantomatico libro
di Eibon che parla delle sette porte dell’inferno
sulla terra. L’azione si sposta nel presente, dove
Lisa sta restaurando l’hotel maledetto che ha ereditato.
Da subito si verificano fatti tragici: un operaio
cade dall’impalcatura, dopo avere visto qualcosa
nella casa, l’idraulico č trovato morto nel sotterraneo
e Lisa comincia a avere terribili allucinazioni.
Insieme a una ragazza cieca e a un medico Lisa vivrā
un incubo popolato di zombi che alla fine la porterā
nell’oltretomba.
Recensione:
(1979) e Paura nella cittā dei morti viventi (1980), questo film non dirā niente di nuovo; anzi, stavolta Fulci ha depredato a piene mani i capolavori argentiani. E tu vivrai nel terrore: L’aldilā sembra un miscuglio storpiato di Inferno (1980) e Suspiria (1977) con una trama ridotta all’osso. In questa strampalata storia di zombi Fulci tenta di riproporre un’entitā maligna che viene da un putrido sotterraneo, rammentandoci quell’asse basso-alto che ha reso unico l’Inferno argentiano. Inoltre la scenografia interna sembra una versione malriuscita di quella di Suspiria, di cui alcune scene sono una spudorata copiatura (il cane “posseduto” che azzanna alla gola la ragazza cieca), mentre i dialoghi sono troppo scontati. Forse la filosofia che sta dietro questo film č svelata nel finale, quando la ragazza e il medico giungono nel regno dei morti. Chissā, forse Fulci ha voluto variare un po’ il suo background
Voto: 6,0
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione