prova Dark Harvest: film

Dark Harvest

Dark Harvest
Titolo originale:
Produzione:
Durata:
Genere: Horror
Regia: Paul Moore
Uscita: 0000-00-00
Attori principali:
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 6.0/10 (2 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Ignobile filmetto a base di spaventapasseri assassini, realizzato nel 2003, in totale assenza di budget. Sapete come la penso: la mancanza di mezzi non costituisce un limite insormontabile in un horror indipendente, se si hanno idee e passione da vendere. Purtroppo questo ?Dark Harvest? si dimostra deficitario proprio nelle idee e risulta tremendamente banale, dilettantistico e tedioso. Si parte con un prologo durante gli anni '30, periodo della grande depressione americana, quando due poliziotti si recano nella fattoria di un pazzoide, che scanna cristiani e li usa come spaventapasseri nel suo campo di granturco. Dopo che il tizio viene accoppato dalla legge si torna al presente con un giovanotto che riceve in ereditą  la fattoria dei truci eventi passati. Ovviamente il tipo si reca li con il consueto gruppo di amici che , come da prassi, verrą  macellato dagli spaventapasseri risorti. Per un'ora veniamo tormentati da futili dialoghi recitati da pessimi attori, mentre la regia (inesistente) tenta vanamente di creare pathos. Poi arrivano gli spaventapasseri e si vede almeno un po' di sangue, nonostante gli fx siano rozzissimi. Incredibile la quantitą  di inquadrature sballate, errori di continuity, movimenti di macchina casuali ed immagini sfocate. Se volete vedervi qualcosa di buono a base di spaventapasseri, procuratevi ?Scarecrows ? oppure ?Night of the Scarecrow ? ma state alla larga da questo inutile filmetto.
Recensione:
Ignobile filmetto a base di spaventapasseri assassini, realizzato nel 2003, in totale assenza di budget. Sapete come la penso: la mancanza di mezzi non costituisce un limite insormontabile in un horror indipendente, se si hanno idee e passione da vendere. Purtroppo questo “Dark Harvest” si dimostra deficitario proprio nelle idee e risulta tremendamente banale, dilettantistico e tedioso. Si parte con un prologo durante gli anni '30, periodo della grande depressione americana, quando due poliziotti si recano nella fattoria di un pazzoide, che scanna cristiani e li usa come spaventapasseri nel suo campo di granturco. Dopo che il tizio viene accoppato dalla legge si torna al presente con un giovanotto che riceve in ereditą la fattoria dei truci eventi passati. Ovviamente il tipo si reca li con il consueto gruppo di amici che , come da prassi, verrą macellato dagli spaventapasseri risorti. Per un'ora veniamo tormentati da futili dialoghi recitati da pessimi attori, mentre la regia (inesistente) tenta vanamente di creare pathos. Poi arrivano gli spaventapasseri e si vede almeno un po' di sangue, nonostante gli fx siano rozzissimi. Incredibile la quantitą di inquadrature sballate, errori di continuity, movimenti di macchina casuali ed immagini sfocate. Se volete vedervi qualcosa di buono a base di spaventapasseri, procuratevi “Scarecrows ” oppure “Night of the Scarecrow” ma state alla larga da questo inutile filmetto.
Si ringrazia AlexVisani.comper la recensione
Voto: 7,0
AlexVisani.com

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione