prova Beyond Reanimator: film

Beyond Reanimator

Beyond Reanimator
Titolo originale: Beyond Reanimator
Produzione:
Durata:
Genere: Horror
Regia: Brian Yuzna
Uscita: 0000-00-00
Attori principali:
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 0.0/10 (0 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Ritorno di Brian Yuzna alla saga di "Re-Animator" dopo i predecessori diretti in ordine da Stuart Gordon e dallo stesso Yuzna. Finalmente possiamo rivedere il bravo Jeffrey Combs nei panni del dottor Herbert West intento, con un liquidastro fosforescente di sua invenzione, a risvegliare i morti il cui ritorno sulla Terra, non sar certo "sereno". Questa volta la vicenda si svolge, dopo un simpatico preambolo iniziale con tanto di zombi privo di mascella che beve del latte, all'interno di un carcere nel quale il dott. West viene rinchiuso. E cos, accanto a lui compaiono i soliti personaggi un po' stereotipati, come il bravo dottorino che vorrebbe usare l'invenzione di West a scopi "benefici", l'ingenua dottoressa bionda che ovviamente si innamora del giovane dottore, per non parlare, ovviamente, del direttore del penitenziario, non esattamente una "brava persona"...Dopo numerose peripezie, assistiamo al risvegliarsi di alcuni begli zombetti che provvederanno a dare un po' di "divertimento" al gelido ambiente carcerario. Molto carina la prefazione e alcune scene qua e l ma, quello che manca a questo "Beyond Re-Animator" un certo gusto "sanguinolento" che da un film del genere si dovrebbe pretendere. Questo perch il grand guignol che lo spettatore si aspetta all'inizio della pellicola, proposto soltanto in casi sporadici seppur, quando viene mostrato, davvero ben fatto. Gli effetti speciali, come ( quasi ) sempre nei film di Yuzna, sono creati da Screaming Mad George ( vedere "Society" per ammirare la sua bravura ). Le sequenze da ricordare: i movimenti difficoltosi di uno zombi "diviso", la scena iniziale e la liquefazione di un detenuto un po' sprovveduto che si inietta la sostanza creata da West. Ma la vera perla , senza ombra di dubbio, l' incontro e la "lotta" tra un topo e un pene umano...assolutamente da non perdere i titoli di coda ! Il film non mantiene probabilmente tutte le aspettative iniziali ( non tanto la presenza del decaduto Yuzna alla regia, quanto l'importante titolo del film, avrebbero lasciato presagire qualcosina in pi ) ma non ci si annoia e i momenti di piacevole ironia mischiati a quelli "horror" non mancano.



Si ringrazia
AlexVisani.com

per la recensione

Voto: 6,0
Filippo Fassino

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione