prova Belli e dannati: film

Belli e dannati

Belli e dannati
Titolo originale: My own private idaho
Produzione: Usa
Durata: 102
Genere: Drammatico
Regia: Gus Van Sant
Uscita: 1992-02-03
Attori principali: River Phoenix, Keanu Reeves, James Russo, William Richert, Rodney Harvey, Chiara Caselli, James Caviezel, Jessie Thomas
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 8.0/10 (4 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Mike (River Phoenix) e Scott (Keanu Reeves) sono due ragazzi dal fisico prestante che, prostituendosi, incrociano le loro vite. Mike, drogato e narcolettico, cerca invano la madre e la verità sulla sua famiglia; Scott è il figlio ribelle del sindaco della città e accetta la strada per umiliare pubblicamente il padre.
Recensione:
Belli e dannati racconta la storia di due ragazzi di estrazione sociale e trascorsi familiari totalmente diversi, ma uniti da un'intima amicizia. Facenti parte di una congrega malavitosa dell'Oregon - guidata da un istrionico cocainomane dalle sfumature shakespeariane - Mike e Scott sono aitanti gigolò sui marciapiedi di Portland. L'uno, etero e deciso a terminare la sua ribellione una volta incassata la pingue eredità del padre; l'altro, gay, senza arte né parte, continuamente colpito da improvvisi accessi di sonno, psichicamente disturbato da un'infanzia dolorosa, è innamorato dell'amico e nessuna prospettiva scruta all'orizzonte, se non la strada. Gus Van Sant elabora il tema omosessuale in modo raffinato e sensibile senza scadere in banali stereotipi o cliché cinematografici, regalando momenti di intenso cinema nella scena in cui Mike dichiara il suo amore all'amico. Il modus vivendi dei due giovani attinge in parte allo stile della beat generation del secolo scorso, celebrando la strada come luogo e maestra di vita. Alla ricerca della madre, Mike trascina l'amico in vari viaggi extra continentali che porteranno alla rottura fra i due: Scott presto s'innamora di una giovane italiana e, appresa la notizia della morte del padre, si redime sposando la ragazza che ama diventando un giovane uomo d'affari intento a sfruttare il suo cognome. Non avendo valide alternative su cui puntare, a Mike non resta che tornare alla vita di sempre: Van Sant elargisce momenti di lucida tenerezza nei confronti del giovane ormai solo e con il cuore spezzato, lanciato nel finale in una amara e disincantata riflessione sulla sua esistenza - affermando di essere legato per sempre alla strada - per poi piombare in un ennesimo sonno narcolettico. I due protagonisti dimostrano tutto il loro talento prospettando quella che sarà una carriera da stella del cinema americano: da un lato il compianto River Phoenix (Stand By Me - Ricordo di un'estate), in una delle sue ultime splendide interpretazioni prima della tragica morte per overdose, e il giovane Keanu Reeves, futuro Neo di Matrix.
Voto: 7,5
Paola Priola

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione