prova Autoreverse: film

Autoreverse

Autoreverse
Titolo originale: Ni Pour, Ni Contre (Bien Au Contraire)
Produzione: Francia
Durata: 111
Genere: Poliziesco
Regia: Cédric Klapisch
Uscita: 2004-05-07
Attori principali: Marie Gillain, Zinedine Soualem, Vincent Elbaz, Simon Abkarian, Dimitri Storoge, Natacha Lindinger, Diane Kruger
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 7.0/10 (7 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Una ragazza si trova coinvolta quasi per caso in un giro di rapine. Ingaggiata inizialmente per filmare le rapine inizia ben presto a partecipare attivamente formando legami sempre più stretti con quel tipo di vita e con i suoi partner.
Recensione:
"Autoreverse" è un film veramente bello, con una trama abbastanza comune ma al contempo originale nella sua interpretazione.

Un film adrenalinico credibile, verosimile, che non gioca sulla spettacolarità, ma basa su altri elementi il proprio successo, con un atmosfera insolita e particolare, tipica di film di genere. Lo stile è diverso da quello dei tipici film di tale genere, si nota la forte impronta del cinema francese, capace di regalarci (a volte) dei veri e propri capolavori apprezzabili dal grande pubblico.

Il finale, pur non giocando sui colpi di scena, è pieno di imprevisti e riesce realmente a sorprenderci facendo meritare al film un giudizio estremamente positivo.

La caratterizzazione psicologica dei personaggi non è al centro dell'attenzione del regista, ma è comunque molto curata rispetto alla stragrande maggioranza dei film. Il punto di vista non è totalmente asettico, e la vicenda viene presentata dal punto di vista dei protagonisti. Un punto di vista insolito, che quasi giustifica le azioni del gruppo. Insolito perché a differenza di film come "Ocean's Eleven" il pubblico non può non condannare alcune delle azioni dei protagonisti, che non sono affatto gentiluomini).

"Autoreverse" è un film ad alta tensione, con un atmosfera particolare e elementi particolarmente azzeccati. Il regista svolge alla perfezione il proprio lavoro, ma non fa altro che trasporre nella migliore maniera possibile una storia intrigante inserendovi particolari e dettagli perfettamente azzeccati. Le musiche sono molto appropriate e sottolineano quell'atmosfera, solo vagamente surreale, fatta di luci soffuse e interni in penombra che si addice perfettamente al film. La protagonista è realmente convincente ed ha un'aria credibile nel ruolo che interpreta, anche gli altri attori recitano bene la loro parte. In ogni caso il regista merita veramente un elogio particolare per essere riuscito a combinare i vari elementi in una maniera tanto naturale e a scegliere elementi che si adattano alla perfezione al resto del film.

Insomma, un film veramente intrigante sotto diversi punti di vista. Che merita realmente di essere visto. Se l'avete perso al cinema, correte ad affittarlo.
Voto: 8,0
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione