prova Al vertice della tensione: film

Al vertice della tensione

Al vertice della tensione
Titolo originale:
Produzione: Usa
Durata: 2h e 04'
Genere: Azione
Regia: Phil Alden Robinson
Uscita: 2002-08-30
Attori principali: Ben Affleck (Jack Ryan), Morgan Freeman (Bill Cabbot)
Scheda di Opinioni
Vota il film:

- Voto: 6.5/10 (6 voti)

Commenti


Commenta il film!

Trama:
Il film è tratto dal romanzo “Paura senza Limite” di Tom Clancy. Il presidente russo muore e al suo posto viene eletto un uomo considerato negativamente dai servizi segreti usa. Quando i russi attaccano i Ceceni con armi chimiche la tensione internazionale inizia a crescere pericolosamente. Il direttore della CIA (Bill Cabbot) affida al giovane analista Jack Ryan il compito di scoprire di più sul nuovo presidente russo, ma…
Recensione:
Come quasi tutte le precedenti trasposizioni cinematografiche dei romanzi di Clancy il film non da il meglio di se. Difficile dire se una regia più sapiente avrebbe potuto fare la differenza, ma per quanto possa sembrare impossibile, uno dei punti deboli di questi film è senz’altro la il plot narrativo, la struttura, la sceneggiatura se vogliamo.

Uno dei punti di forza dei romanzi di Clancy è la caratterizzazione dei personaggi, le sensazioni intense, realistiche, che proviamo e che quasi ci persuadono di vivere insieme ai protagonisti della storia. Ma nei film il tempo è poco e sarebbe necessaria una struttura narrativa completamente diversa e non un semplice “riassunto” del romanzo. Le tecniche narrative del cinema e dei romanzi sono profondamente diverse. Per fare un esempio, romanzi come “Dracula” di Bram Stoker, pur essendo stati trasposti con estrema fedeltà in versione cinematografica, perdono grandissima parte del loro fascino. Lo stesso vale per “Il nome della rosa” e molti altri: chi ha letto il romanzo rimarrà sconcertato della differenza.

Nonostante tutto, i film prodotti da Clancy stanno migliorando sempre più (“Pericolo imminente” e “Giochi di potere” erano filmetti) e ben presto dovremmo avere anche nei film la caratterizzazione psicologica e dell’ambientazione che ci è tanto cara nei romanzi.

Dopo questo discorso non dovete pensare che il film sia brutto o di serie B, anzi è un film veramente avvincente e credibile rasenta quasi la realtà! Solo che gli manca qualcosa. Sembra come… una trasposizione di un romanzo. Assomiglia a un riassunto.

Fatta questa critica, passiamo a lodare gli aspetti positivi del film: innanzitutto il film è uno dei pochi che riesce a rendere alla perfezione il crescendo di tensione tra due nazioni prima di una guerra. E se “Thirteen Days” è tratto liberamente da un fatto realmente accaduto, qui la situazione è talmente verosimile da essere molto vicina alla realtà. Le conoscenze di Clancy sono talmente accurate, al limite del segreto militare, che la realtà si è spesso avvicinata parecchio ai suoi romanzi.

Molti hanno accusato il film di essere un miscuglio di idee già viste in altri film, ma non dobbiamo dimenticare che semmai sono gli altri film ad avere copiato dal romanzo di Clancy. Senza contare che Clancy è consulente militare per la sicurezza degli stati uniti. Ergo i protocolli, le azioni, le gerarchie, insomma tutto quello che vedete nel film corrisponde esattamente alla realtà. Cosa non da poco per un patito. Per fare un paragone, è come vedere un film sulle arti marziali interpretato da Bruce Lee (maestro e campione a livello mondiale) e uno fatto da un attore qualsiasi. Ovvio che il primo sarà più fedele alla realtà o quantomeno più verosimile.

Tirando le somme il film è sicuramente ben fatto con una discreta regia che ci regala momenti di tensione alternati purtroppo a fasi meno apprezzabili. Ottima l’esplosione della bomba atomica che seppur criticata da molti (chi indugia sul fatto che l’effetto non è realistico, chi fa notare che il regista non si è soffermato sui danni a lungo termine) è realizzata veramente bene: lo stordimento, la potenza, il rombo assordante, l’elicottero e l’auto spazzati via come moscerini, ecc.
In ogni caso il film vale la pena di essere visto. Se vi sono piaciuti i precedenti episodi, se vi piacciono i film di guerra o terrorismo, se amate la tensione questo è il film che stavate aspettando. Altrimenti rimane comunque un buon film. Affittatelo pure senza remore.
Voto: 7,5
Gik25

Leggi i commenti Collabora con noi! Invia una recensione